I 10 alimenti non adatti al coniglio

Classifica Classifica

Se hai scelto un coniglio come animale domestico, impara a nutrirlo correttamente evitando i dieci alimenti che sono dannosi per la sua salute. 

Ti potrebbero interessare

Il coniglio, essendo un animale erbivoro, in natura si nutre di alimenti ricchi di fibra come erba, germogli, fieno, foglie, fiori e cortecce. Se quindi hai preso con te come animale domestico un coniglietto, nutrilo prevalentemente con verdura, fieno, erba e piante da campo come trifoglio e tarassaco ed evita di somministrargli cibi dannosi per la sua salute che potrebbero causargli gravi problemi come blocchi gastrointestinali, obesità, mal occlusione dentale, enteriti e calcoli.

10. Pane

Credit www.vesuviolive.it

Il pane può provocare nel coniglio pericolosi blocchi gastrointestinali.

9. Dolci

Credit www.fabbripublishing.it

I dolci sono dannosi perché apportano un eccessivo carico di calorie e di grassi

8. Cereali (mais, orzo, frumento e riso)

Credit cuochiperpassione.altervista.org

Non riuscendo a spezzare i cereali il coniglio finisce con l’inghiottirli interi rischiando blocchi intestinali e compromettendo la masticazione.

7. Biscotti

Credit dieta.pourfemme.it

Essendo troppo ricchi di calorie i biscotti possono causare eccessivo aumento di peso nel coniglio.

6. Semi di girasole

Credit www.artsblog.it

I semi influiscono negativamente sulla consumazione dei denti del coniglio comportando anche problemi di occlusione intestinale.

5. Crackers e grissini

Credit www.witaly.it

Come il pane, anche i crackers e i grissini possono causare nel coniglio blocchi gastrointestinali.

4. Cipolle

Credit www.leverduredelmioorto.it

Le cipolle causano nel coniglio gravi problemi intestinali.

3. Pasta

Credit www.cookingclassy.com

Come per il pane e i grissini, la pasta provoca blocchi gastrointestinali.

2. Aglio

Credit www.datamanager.it

Come le cipolle anche l’aglio è dannoso per l’intestino del coniglio.

1. Cioccolata

Credit www.nonsprecare.it

Il cioccolato è tossico per tutti gli animali a causa della teobromina: se l’animale ne assume troppo presenta nausea, vomito, convulsioni e perdita di coscienza.

Foto © inna_astakhova - Fotolia.com

Animali e cuccioli
SEGUICI