5 animali marini a rischio estinzione

Classifica Classifica

A causa di diversi fattori come l’inquinamento e la pesca incontrollata, la vita marina è in pericolo e alcune sue creature rischiano l’estinzione. 

La pesca eccessiva, l’inquinamento, l’acidificazione delle acque e il riscaldamento degli oceani sono tutte cause che mettono in serio pericolo tutti gli animali marini.

Ma alcune di queste delicate creature del mondo sommerso sono a rischio più di altre e il loro numero si è drasticamente ridotto negli ultimi anni.

Ecco perché sono state inserite come specie a rischio di estinzione nella Lista rossa IUCN, il più vasto database di informazioni sullo stato di conservazione delle specie animali e vegetali di tutto il pianeta.

5. Tartaruga embricata

credit mapimg.bid

Le tartarughe marine son animali a rischio estinzione a causa del turismo balneare nei siti di nidificazione e per la degradazione del loro habitat. A questi gravi problemi si aggiunge anche la morte di numerosi esemplari per ingestione di plastica. In particolare la Tartaruga embricata (Eretmochelys imbricata) rischia seriamente di estinguersi, basti pensare che nell'ultimo secolo la sua popolazione è diminuita dell’80% soprattutto per la pesca indiscriminata. La corazza di queste tartarughe, caratterizzata da una colorazione bruno-giallastra con marmoreggiature nere, è molto ricercato per scopi decorativi.

4. Tartaruga liuto

credit Wikipedia

Anche la tartaruga liuto (Dermochelys coriacea), la più grande tartaruga marina del mondo, è a rischio estinzione a causa dell’inquinamento, della pesca incontrollata e del disturbo antropico nei siti di riproduzione. Questo antico animale che vive nell'oceano Pacifico, da una decina di anni a questa parte rientra nella lista degli animali in pericolo di estinzione: attualmente la popolazione stimata è pari a circa 54.000 esemplari.

3. Tonno rosso

credit Pinterest

Il tonno rosso (Thunnus thynnus), noto anche come tonno pinna blu, è un grande pesce pelagico proveniente dal mar Mediterraneo e dall'Atlantico orientale. La sua carne è considerata pregiata, soprattutto dai giapponesi per la preparazione di sashimi e sushi, ed è proprio per la sua pesca indiscriminata e illegale che questo animale marino è a rischio estinzione. Nel corso degli anni la popolazione di tonno rosso è diminuita di circa l’85%.

2. Balenottera azzurra

credit Animali.net

La balenottera azzurra (Balaenoptera musculus), mammifero marino del sottordine dei Misticeti, è tra le specie marine a rischio di estinzione a causa della pesca illegale e incontrollata.

Considerata il più grande animale mai esistito, la balenottera azzurra arriva a misurare circa 27 metri e a pesare sulle 170 tonnellate. La balenottera azzurra è stata dichiarata specie protetta solo nel 1966 e secondo un rapporto del 2002 ci sarebbero dai 5.000 ai 12.000 esemplari in tutto il mondo, ma probabilmente si tratta di un dato sottostimato.

1. Vaquita

credit WWF Österreich

Noto anche focena del Golfo di California, il Vaquita (Phocoena sinus) è un piccolo cetaceo che vive nelle acque del mare di Cortez: si stima che siano rimasti appena 12 individui.  Nel 2000, la Commissione per il Recupero della Vaquita (CIRVA) aveva stabilito che ogni anno rimanevano uccisi tra i 39 e gli 84 esemplari nelle reti da pesca posizionate per catturare il totoaba, un'altra specie endemica del Golfo di California.  

Animali e cuccioli
SEGUICI