10 animali da pelliccia da salvare

Classifica Classifica

Ogni anno milioni di animali da pelliccia vengono uccisi per vanità e business: ecco le specie allevate per il loro mantello. 

Ti potrebbero interessare

Visoni, conigli, ermellini e volpi ma non solo: gli animali da pelliccia da salvare sono tanti, si calcola infatti che almeno 70 milioni di animali siano allevati nel mondo per la loro pelliccia.

Dieci animali da pelliccia da salvare

Anche se sempre più brand della moda hanno rinunciato a produrre pellicce per non uccidere milioni di animali negli allevamenti, ancora sono troppi i produttori dell’industria conciaria.

10. Castoro

I castori, grossi roditori semiacquatici, presentano una pelliccia di colore marrone-rossiccio sul dorso e di colore grigiastro sul ventre. Da sempre cacciati per le loro pellicce e per i denti, i castori sono arrivati sull'orlo dell'estinzione nel XVIII e nel XIX secolo.

9. Visone

Il visone è una specie di mustelide semi-acquatica: vive prevalentemente lungo torrenti e si nutre di rane, pesci, crostacei e insetti. Il visone è considerato dalla IUCN una tra le specie in pericolo critico, il suo numero infatti è diminuito notevolmente nel XX secolo a causa della sua caccia. Sempre più visoni uccisi: si stima che nel corso delle ultime tre generazioni il numero di esemplari è diminuito di oltre il 50%.

8. Procione

Il procione, anche conosciuto come orsetto lavatore, è un mammifero onnivoro nativo del Nord America. Caratterizzato da una folta coda e una mascherina di pelo nero attorno agli occhi, che risalta sul colore bianco e grigio del pelo, il procione ha un folto sottopelo di 2-3 cm che rende la sua pelliccia particolarmente calda e morbida.

7. Volpe

Le volpi sono dei canidi con una pelliccia che può essere rossiccia o bruna o di color sabbia: gli esemplari adulti tendono mostrare più di un colore. Alcune specie di volpi possono avere la pelliccia completamente nera o, nel caso delle volpi artiche, bianca.

6. Ermellino

L'ermellino è un piccolo mammifero onnivoro della famiglia dei Mustelidi, presente in Europa, Asia e Nord America, la cui pelliccia è molto ricercata dall’industria conciaria. Questo animale ha la caratteristica di cambiare il colore della pelliccia da una stagione all’altra. In inverno la pelliccia è bianca, tranne la punta della coda che è nera, mentre in estate è di colore bruno rossastro nella parte superiore del corpo e di colore bianco con sfumature nere e giallastre nella parte inferiore.

5. Foca

Le foche o focidi sono una famiglia di mammiferi carnivori marini che appartiene alla superfamiglia dei pinnipedi. Le foche vivono lungo le coste dei mari ghiacciati, freddi e temperati e vengono cacciate per il loro grasso mentre i cuccioli, caratterizzati da un candido e morbido pelo, sono le prede più ambite dall'industria conciaria.

4. Coniglio

I conigli sono un gruppo di animali appartenente alla famiglia dei leporini che, assieme a lepri e pica, costituiscono l'ordine dei Lagomorfi. Non tutte le razze di conigli sono usate per confezionare pellicce infatti si allevano prevalentemente conigli cincillà per l’industria conciaria.

3. Lince

Le linci, felini appartenenti alla sottofamiglia Felinae, presentano un mantello con macchie e colori che variano a seconda della specie. Per quanto riguarda i disegni si distinguono quattro tipi di mantello (maculato, striato, uniforme e a rosette) mentre per i colori si va dal grigio, al crema arrivando fino al rossiccio.

2. Coyote

 

Il coyote o lupo della prateria è un canide indigeno del Nord America che a partire dal 1860 è stato cacciato per la sua pelliccia, considerata una fonte di reddito non indifferente. La pelliccia del coyote può essere usata per fare cappotti, giacche, sciarpe, colletti e manicotti e, se tinta di nero, può imitare la pelliccia della volpe argentata.

1. Zibellino

Foto: couperfield - 123.RF

Lo zibellino, mammifero onnivoro appartenente alla famiglia dei Mustelidi, ha l'aspetto simile alla martora e un mantello setoso con una colorazione che varia dal marrone chiaro al marrone scuro. La sua pelliccia è particolarmente pregiata perché, diversamente delle altre, si mantiene morbida in qualunque direzione venga accarezzata.

Animali e cuccioli
SEGUICI