Altri animali

Il capibara: è possibile adottarne uno come animale domestico?

Il capibara (Hydrochoerus hydrochaeris) attualmente è il più grande roditore esistente sul pianeta, originario del Sud America e dell'America Centrale. Noto anche come maiale d'acqua o quiuit, il capibara adulto può arrivare fino ai 135 cm di lunghezza e pesare fini a 65-70 kg.

Caratteristiche fisiche del capibara

Tozzo e massiccio, il capibara presenta una muso squadrato con labbro superiore inciso, piccole orecchie e occhi sporgenti. Le zampe sono corte con unghie robuste e dita leggermente palmate, la coda è corta e il mantello, formato da setole ispide, è di colore marrone.

Il comportamento del capibara

Il capibara vive di solito in branchi ma esistono rari casi in cui un maschio si isola dal gruppo. Il suo habitat preferito sono le sponde delle paludi, dei laghi, e dei corsi d’acqua vicino a vaste foreste. Questo grande roditore si accoppia e dorme sott'acqua, lasciando emergere solo il naso, le orecchie e gli occhi. Si tratta di un animale dalle abitudine diurne ma se a contatto con la presenza umana, tende a diventare notturno.

Alimentazione del capibara

Il capibara si alimenta di alghe lacustri, piante e in generale di frutta e verdura. Raramente si nutre anche dei propri escrementi per sfruttare al massimo le proprietà nutritive del cibo precedentemente ingerito.

>>Leggi anche: Come prendersi cura di un degu

Il capibara è un animale domestico?

In Italia la detenzione di capibara da parte di privati è proibita per legge dal 1996, perché è considerata una specie selvatica invasiva. Nei paesi dell’America latina però è possibile tenere un capibara come animale domestico, infatti in Venezuela l'allevamento dei capibara è piuttosto fiorente e va ad alimentare un cospicuo business, data la bontà delle sue carni.

Requisiti per addomesticare un capibara

I capibara sono animali docili e molto intelligenti, ragioni che li rendono facilmente addomesticabili e piuttosto semplici da gestire. La loro aspettativa di vita allo stato brado in media è di 12 anni, ma possono vivere il doppio se allevati in ambiente domestico protetto con una dieta equilibrata e un habitat consono alle loro esigenze.

Foto apertura:  Jatesada Natayo-123RF