Come proteggere la voliera in autunno

Guida Guida

Quando arriva l’autunno, le temperature si abbassano e i volatili che abitano la voliera rischiano di soffrire il freddo: ecco come si deve fare per proteggerli. 

In autunno, quando le temperature iniziano ad abbassarsi, viene spontaneo domandarsi se gli uccellini in gabbia o nella voliera possono rimanere all’aperto.

In genere il canarino, i pappagallini e altre specie di volatili domestici riescono ad adattarsi al cambio climatico ma, trovandosi impossibilitati a trovare un riparo caldo, non possono fare molto per sfuggire al freddo e dunque dobbiamo essere noi a fornirgli un rifugio, proteggendo la voliera.

Vediamo allora come si deve fare per proteggere la voliera dal freddo.

Proteggere la voliera: l’esposizione

Innanzitutto la voliera va posizionata in una zona riparata dai venti: è meglio privilegiare un’esposizione a sud o comunque in una direzione che risulta ricevere il maggior numero di ore di sole nell’arco della giornata. La scelta della migliore esposizione è già un modo utile per risparmiare il freddo ai volatili, dunque va ponderata con attenzione fin da subito.

voliera

Foto: pavelrusak / 123RF Archivio Fotografico

L’uso di teli

L’impiego di teli protettivi è fondamentale nel momento in cui le temperature diventano più rigide. Si devono scegliere teli in nylon o in cellophane o in tessuto non tessuto: il cartone va evitato perché trattiene l’umido, come pure i semplici lenzuoli o le coperte perché lasciano passare l’umidità.

I teli vanno posizionati sopra la voliera e su tre lati: la parte anteriore va lasciata libera per far circolare l’aria e far entrare la luce.

L’uso di pannelli

Per aumentare la protezione della voliera, quando il freddo si fa più intenso, si possono usare dei pannelli di plexigas o di polistirolo, ma occorre fare attenzione agli sbalzi termici: se sul pannello batte il sole durante le ore diurne, in breve tempo i volatili rischiano di patire troppo caldo che potrebbe risultare fatale.

L’uso delle lampade riscaldanti

Qualora la voliera sia posizionata sul terrazzo o in veranda è possibile usare una lampada riscaldante. È indispensabile scegliere una lampada impermeabile, a infrarossi o ceramica con il timer. Sia la lampada che il cavo devono stare fuori dalla portata dei volatili, altrimenti c’è il rischio che rimangano folgorati. È importante poi non alzare troppo la temperatura per non determinare degli sbalzi termici che sono fatali per i volatili.

Foto d'apertura © moquai86 - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI