Come prendersi cura del pesce combattente

Guida Guida

Famoso per il colore e l'aspetto, il pesce Combattente, anche noto come pesce Betta Splendens, è un pesce d’acqua dolce originario del sud est asiatico. Scopri come farlo vivere di più!  

Pesce d’acqua dolce originario del sud est asiatico, il pesce combattente o pesce Betta Splendens, è uno dei pesci più richiesti dagli appassionati di acquari per via del suo bellissimo aspetto.

I maschi di questa specie sono infatti dotati di pinne fluttuanti dalle tonalità del blu o del rosso, mentre le femmine presentano colori che vanno dal dorato al marrone.

Tra i pesci rossi, il pesce Betta è quello che vive di meno, tuttavia se allevato con cura può arrivare a vivere in cattività fino a 5 anni.

Habitat e convivenza con altri pesci

Questa specie è definita “combattente” proprio perché si dimostra molto aggressiva nei confronti degli altri pesci: se si decide di allevare il pesce Betta conviene dunque lasciarlo vivere da solo o accompagnarlo a femmine della sua stessa specie.

Foto: alexzeer / 123RF Archivio Fotografico

Proprio per la sua aggressività è opportuno scegliere un acquario di dimensioni considerevoli, con una capacità di almeno 100 litri, e allestirlo con rocce, anfratti e piante dove i pesci femmina possono rifugiarsi e nascondersi.

È altresì importante che l'acquario presenti nella parte superiore un coperchio perché i pesci combattenti tendono a saltare.

Quanto alla temperatura dell’acqua dovrebbe aggirarsi tra 22ºC e 32ºC: la temperatura ideale è di 25°C, l'acqua deve essere senza cloro e deve essere rinnovata ogni 7 giorni.

Tra le piante acquatiche da inserire nell'acquario, vanno assolutamente preferite quelle naturali come la Lenticchia d'Acqua, l'Elodea Densa e il Bambù, in quanto, a differenza delle piante finte non provocano lacerazioni alla coda dei pesci.

Alimentazione del pesce Combattente

Il pesce Betta è un pesce onnivoro, ma in natura tende a a cibarsi di zooplancton, larve di zanzara e altri piccoli insetti che abitano le piante sul fondo dei fiumi.

In commercio si trovano alimenti specifici di vari tipi e in vari formati, dai mangimi liofilizzati a quelli granulati da quelli in scaglie a quelli congelati.

L'alimentazione incide direttamente sulla salute del pesce Betta e quindi è molto importante scegliere sempre cibi di ottima qualità, integrandoli con supplementi alimentari in grado di renderlo attivo ed energico.

Foto di apertura: alexzeer / 123RF Archivio Fotografico

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI