Il Barbone (o barboncino): caratteristiche, standard e prezzi

Guida Guida

Da dove deriva il cane di razza Barbone e quanto costa comprare un cucciolo? Conosciamo meglio questo cane docile e dall’intelligenza particolarmente vivace.  

Da dove deriva il cane di razza Barbone e quanto costa comprare un cucciolo? Conosciamo meglio questo cane docile e dall’intelligenza particolarmente vivace.  

Il barboncino è da sempre considerato il cane d'appartamento per eccellenza: affettuoso e dal temperamento docile, il barbone è una razza canina che ben si adatta sia ai contesti cittadini che all'ambiente domestico tanto che, nei decenni, l'abbiamo visto spesso associato alle grandi personalità dello spettacolo.

Eppure le origini del barbone sono decidamente rustiche.

L'origine del barboncino

Nei secoli passati il Barbone veniva impiegato come cane da lavoro soprattutto nel campo della caccia all’anatra, per via delle sue spiccate attitudini natatorie, e anche per le sua propensione alla guardia e al riporto in acqua.

Non a caso in francese il Barbone viene chiamato “caniche”, termine che deriva da “canard” che vuol dire anatra; in tedesco, invece, il Barbone si chiama “pudel” e in inglese “poodle”, termini che, appunto, significano appunto nuotatore.

L’origine del Barbone è molto controversa: ci sono diverse ipotesi sull’evoluzione di questa razza, comunque tende a prevale la tesi secondo cui il Barbone proverrebbe dalla Francia ediscenderebbe dal cane d'acqua "barbet".

Barbone e barboncino: standard e classificazione

Appartenente al gruppo IX “Cani da compagnia”, secondo la classificazione della FCI (Federation cynologique internationale), il Barbone è un cane docile, affettuoso, dall’intelligenza particolarmente vivace e dalla caratteristica andatura leggera e saltellante.

Il Barbone è un cane armonico, mediolineo e dal tipico pelo ricciuto: lo standard FCI n.172/Francia è valido per tutte e quattro le varietà di taglia:

  • Il barbone di grande mole che va dai 45 ai 58 centimetri al garrese,
  • Il barbone di media mole che va dai 35 ai 45 centimetri al garrese
  • Il barbone nano che va dai 28 ai 35 centimetri al garrese
  • Il barbone toy che va dai 24 a 28 centimetri al garrese

Foto Dzmitry Kliapitski © 123RF.com

I colori del barbone

Tutte e quattro le varietà di taglia del Barbone sono a loro volta suddivise in cinque sottovarietà di colore, le uniche ammesse nello standard.

Il manto dei barboni e barboncini può essere

  • Nero
  • Bianco
  • Grigio
  • Marrone
  • Fulvo

Prima del 2016 Albicocca e Rosso Fulvo rappresentavano due colori diversi, oggi riuniti sotto la comune denominazione di "Fulvo"

Ne consegue che i barboni e barboncini bicolor o partycolor non fanno ancora parte dello standard.

Il carattere e il temperamento del barboncino

Docile ed estremamente intelligente, il Barbone è un cane brillante, simpatico e vivace. Considerata come la seconda razza canina più intelligente al mondo dopo il Border collie, il Barbone ha una memoria eccezionale che gli facilita l’apprendimento ed essendo giocoso e affettuoso, si adatta perfettamente alla convivenza con i bambini.

Questa razza teme molto la solitudine: la vicinanza del padrone è per lui fonte di gioia, viceversa la sua assenza provoca in lui una profonda tristezza.

Quanto costa un barbone?

Il costo di un Barbone dipende dalla taglia e dal colore: I colori fulvo e marrone costa più di quello bianco e nero.

Per un barbone toy si arrivano a spendere 1500 euro se non addirittura 2200 euro per i toy color fulvo; i barboni nani e medi, invece, costano 1000 euro mentre i barboni giganti costano dalle 1500-1800 euro.

Foto di apertura Teemu Tretjakov © 123RF.com

Animali e cuccioli
SEGUICI