Come comunicare con un cane sordo

Guida Guida

Avere un cane sordo non è una limitazione: è possibile comunicare con lui in maniera efficace grazie ai gesti del corpo e alle espressioni del viso. 

Avere un cane sordo non è una limitazione: è possibile comunicare con lui in maniera efficace grazie ai gesti del corpo e alle espressioni del viso. 
Ti potrebbero interessare

Sono circa una novantina le razze di cani a rischio di sordità congenita: tra le razze canine più spesso sorde c’è il dalmata, i cui cuccioli, per il 30%, possono nascere con problemi uditivi.

Vivere con un cane sordo è possibile anche se non sempre facile: non si tratta di una condizione rara e completamente invalidante, perché i cani possono contare su altri sensi molto più sviluppati, come l’olfatto. Avere a che fare con un cane sordo per molti aspetti è più semplice che accudire un cane cieco, perché si può comunicare con lui contando sulla gestualità.

Cane sordo: le cause

I cani possono essere sordi per vari motivi: possono essere affetti dalla nascita da problemi di tipo genetico o chimico o fisico, oppure possono diventare sordi a seguito di traumi, ferite e infezioni o per una perdita progressiva dell'udito a causa della vecchiaia.

Nel primo caso si parla di sordità congenita, mentre nel secondo caso, quando la sordità subentra in un secondo momento, si parla di sordità acquisita.

Cane sordo: i sintomi

Non è sempre immediato accorgersi della sordità di un cane: a meno che non ci siano lesioni evidenti nella zona auricolare, occorre prestare attenzione ai suoi comportamenti e a come reagisce in presenza di suoni.

Se Fido non si sveglia con suoni forti e non accorre quando viene chiamato per nome, probabilmente ha dei problemi di udito. Se dimostra una perdita di equilibrio o scuote di continuo la testa, occorre recarsi quanto prima da un veterinario. Se poi il cane sente solo da un orecchio, risponderà in modo confuso abbaiando, senza capire bene la direzione del suono: si dovrà allora riconoscere proprio la sordità tra le cause del cane che abbaia.

Cane sordo: come comunicare con lui

Foto:  Yuri Kravchenko - 123.RF

Per comunicare con un cane sordo occorre impostare un’educazione basata sul linguaggio del corpo, il riconoscimento di alcuni gesti base e di espressioni del viso molto chiare. È altresì importante gratificarlo con premietti golosi e dall’odore forte, in modo da instaurare un legame di fiducia e complicità.

Quando poi ci si trova fuori casa per una passeggiata, il cane potrebbe sentirsi disorientato: in tal caso si devono prendere una serie di accortezze, come l’uso del guinzaglio, in modo da farlo sentire sempre protetto e al sicuro.

Foto apertura:  kukota - 123.RF

Animali e cuccioli
SEGUICI