Cani

Pastore bergamasco: caratteristiche e storia del cane coi rasta

Dotato di un mantello lungo, riccioluto e abbondante, il pastore bergamasco è un cane che non passa certo inosservato: conosciamolo meglio.
 

Dotato di un mantello lungo, riccioluto e abbondante, il pastore bergamasco è un cane che non passa certo inosservato: conosciamolo meglio.
 

Antica razza di cane pastore, il pastore bergamasco è facilmente riconoscibile per l’abbondante e lungo pelo che tende a formare i caratteristici boccoli, tanto da essere simpaticamente soprannominato “cane con i rasta”.

Chi è il pastore bergamasco? 

Cane dall’aspetto decisamente rustico, il pastore bergamasco appartiene al gruppo 1 “ Cani da pastore e bovari” secondo la classificazione della FCI.

Origini del pastore bergamasco 

Le sue origini sono antichissime e purtroppo non chiare: la sua storia si può accomunare a quella di tutti i cani da pastore europei che quasi certamente hanno come progenitori i cani da pastore asiatici.

Il cane da pastore bergamasco discende dunque da quel ceppo di cani conduttori, giunti nel territorio dell'arco alpino al seguito di popolazioni nomadi, provenienti dall’Oriente.

Caratteristiche del pastore bergamasco 

Razza dal fisico ben proporzionato, il carattere eccezionale e il mantello particolare, il pastore bergamasco è un cane di facile gestione e il suo pelo può essere lavato tranquillamente, ma non deve essere spazzolato.

Aspetto fisico 

Anche se il mantello lo fa sembrare più grosso, l’aspetto del cane pastore bergamasco è quello di un cane di taglia media con dorso dal profilo superiore rettilineo, arti robusti ben in appiombo, testa larga e collo forte privo di giogaia.

Gli occhi sono grandi e scuri, le orecchie sono triangolari e cadenti e la coda risulta grossa alla radice e più sottile all’estremità.

L’altezza ideale per i maschi è di 60 centimetri per un peso di 32-38 kg, mentre nelle femmine l’altezza ideale è 56 centimetri per 30 chili di peso.

Carattere 

Il carattere del pastore bergamasco è molto equilibrato: ubbidiente, sensibile e paziente, questo cane si dimostra adatto ai compiti più svariati, primo fra tutti quello della guardia.

Ottimo compagno per i bambini, verso cui è molto protettivo senza mai essere possessivo, il pastore bergamasco non è aggressivo né tantomeno mordace, sempre che non debba difendere il padrone o la proprietà da malintenzionati.

Salute 

Questa razza canina gode di una buona salute e richiede poche cure: particolare attenzione va data alla cura del mantello che, se trascurato, può emanare cattivo odore.

È sufficiente lavare il pastore bergamasco periodicamente e asciugare bene il suo pelo, senza usare pettini o spazzole.

Gli allevamenti di pastore bergamasco

Gli allevamenti di cane da pastore bergamasco sono concentrati soprattutto nel nord Italia, in particolare nella provincia di Bergamo, città che che dà il nome alla razza.

È consigliabile affidarsi sempre ad allevatori professionisti, ufficialmente riconosciuti dagli enti di cinofilia italiana.

Pastore bergamasco: prezzi 

La richiesta di questa razza di cane è un po’ in declino negli ultimi anni: per portarsi a casa un cucciolo di pastore bergamasco, dotato di pedigree, si possono spendere tra gli 800 e 1.300 euro.

Foto apertura: Radomír Režný - 123RF