Cani

Come pulire il cane (senza fargli il bagno)

Tutti i trucchetti per mantenere pulito il cane dopo una passeggiata: salviette, rimedi casalinghi e lavaggio a secco.

Tutti i trucchetti per mantenere pulito il cane dopo una passeggiata: salviette, rimedi casalinghi e lavaggio a secco.

È l’ora del bagnetto!

Quante volte ti è capitato di dirlo e hai visto il tuo cane filarsela a gambe levate?

In effetti, quello del bagnetto, è uno dei passatempi più disprezzati dai cuccioli di tutto il mondo. Fortunatamente per loro, non è una cosa da fare così spesso ed esistono dei metodi alternativi per pulire il cane.

Oggi ti daremo alcuni suggerimenti per mantenere il cane pulito senza lavarlo.

Pulire il cane senza lavarlo: consigli

Prima di tutto è bene sapere che ci sono alcuni fattori che vanno ad influenzare l’odore del cane. Per esempio, se il tuo cucciolo mangia cibo scadente e segue una dieta costituita prettamente da premietti e pasticci, il pelo potrebbe prendere un cattivo odore. Una dieta bilanciata è sicuramente ciò di cui hai bisogno per un effetto positivo sul tuo amico a quattro zampe.

Quando ti appresti a pulire il cane dopo una passeggiata non limitarti solo a pelo e zampe. Presta particolare attenzione alle orecchie, dove lo sporco accumulato può causare cattivi odori, e anche ai dentini, chiedendo consigli di pulizia al tuo veterinario di fiducia.

pulire il pelo del cane

Foto: Martin Valigursky - 123rf

Infine, ricordati di lavare regolarmente anche le sue cose, come coperte e cuccia. Assorbendo gli odori, potrebbero ritrasmetterli al re di casa anche quando è tutto profumato dopo il bagnetto.

Seguendo queste piccole accortezze avrai già fatto metà del lavoro, ma vediamo ora come mantenere il cane pulito senza fargli il bagnetto ogni giorno (che, come saprai, non va affatto bene).

Salviette monouso

Le salviette monouso sono tra i prodotti più apprezzati per pulire il cane dopo una passeggiata. Ma come scegliere quelle giuste?

Spesso, quando si va a fare acquisti per il proprio cucciolo, si scelgono le salviette in base alla profumazione.

Nulla di più sbagliato! Dobbiamo ricordarci che Fido ha un olfatto molto sviluppato e un profumo che può essere buonissimo per noi potrebbe essere solo fonte di fastidio per lui.

Una buona salvietta monouso deve pulire il cane senza irritare la pelle e, soprattutto, senza coprirne il suo caratteristico odore. Per questo dovresti prediligere dei prodotti che non contengono allergeni e che possibilmente siano inodori, o comunque con una profumazione appena accennata.

In questo ultimo anno si sono diffuse come il pane anche le salviette monouso per cani con clorexidina. Tale composto chimico è un disinfettante ad ampio spettro di azione con azione antisettica. La diffusione di salviette per pulire il cane con clorexidina si è fatta forte con lo scatenarsi della pandemia. In realtà, dato che è stato dimostrato che il cane non può prendere il COVID-19, per pulire pelo e zampe vanno benissimo le normali salviette che abbiamo sempre utilizzato per la cura di Fido.

Soluzione di acqua e aceto

Per mantenere il cane pulito è possibile utilizzare un classico rimedio della nonna: una soluzione di acqua e aceto. Questo detergente naturale è in grado di sgrassare e disinfettare il manto del nostro amico a quattro zampe, eliminando le impurità, tra cui residui di escrementi di larve e moscerini (fa schifo, ma è così).

Vista la sua acidità, l’aceto deve essere utilizzato ben diluito in acqua e per pulire il cane non dovrai far altro che immergere un panno morbido pulito nella soluzione e passarlo sul pelo e le zampe.

Questo rimedio è sicuramente molto efficace in termini di brillantezza del manto, ma è bene ricordare che offre una pulizia solo superficiale.

Shampoo secco per cane

Per pulire il cane senza lavarlo, un buon metodo è quello di utilizzare uno shampoo secco. Si tratta di prodotti reperibili ovunque, online o nei negozi fisici, e vengono venduti sotto forma di spuma che dev’essere massaggiata sul pelo del cane con movimenti circolari. Così facendo, la cute si inumidisce e viene pulita dalla schiumetta formatasi con il massaggio.

Il vantaggio di questi prodotti è che non è necessario risciacquo, tanto meno asciugatura con il phon. Puoi semplicemente utilizzare un panno morbido per eliminare eventuali residui di prodotto.
Per i cani che amano poco il bagnetto, lo shampoo a secco è sicuramente un’alternativa interessante da utilizzare dopo la pioggia o passeggiate avventurose in mezzo alla natura. Certo è che se Fido ha deciso di lanciarsi in una pozzanghera di fango… Beh, l’unica soluzione è portarlo in toelettatura o fargli un bel lavaggio nella vasca da bagno.

Per il lavaggio a secco ti diamo solo due consigli:

  1. esegui il procedimento in balcone, terrazzo o giardino per evitare che il cane sfugga dal massaggio e si lanci sul divano ancora coperto di spuma,
  2. evita di utilizzare lo shampoo vicino agli occhi o sulle parti intime, a meno che non sia espressamente scritto sul prodotto.

Bene, ora che conosci tutti i nostri consigli per pulire il cane senza lavarlo, non ti resta che mettere in pratica le varie modalità e scoprire quella più apprezzata da Fido. Buon divertimento!

Foto apertura: Akifyevasvetlana -123rf