Pet Tips

Il fumo passivo uccide anche i pet

E’ partita da Milano la campagna di sensibilizzazione “Il fumo uccide anche loro” per preservare la salute dei nostri amici a quattrozampe. 

E’ partita da Milano la campagna di sensibilizzazione “Il fumo uccide anche loro” per preservare la salute dei nostri amici a quattrozampe. 

La campagna di sensibilizzazione “Il fumo uccide anche loro” ha registrato un altro importante tassello: dal 31 maggio nelle cliniche e negli ambulatori veterinari di Milano e provincia che hanno aderito al progetto, saranno reperibili gratuitamente materiali informativi sui danni del fumo passivo per gli animali d’affezione e copie dei libri di Allen Carr.

L’iniziativa è partita l'Ordine dei veterinari di Milano proprio in occasione della Giornata mondiale senza tabacco che viene celebrata ogni anno il 31 maggio per invitare i fumatori ad abbandonare la sigaretta.

La campagna “Il fumo uccide anche loro” era già partita a gennaio 2016, con il patrocinio del Comune di Milano e della FNOVI (Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani), con lo scopo di sensibilizzare i proprietari fumatori di pets sui danni del fumo passivo nei confronti degli animali domestici

L’iniziativa intende supportare i fumatori proprietari di animali d’affezione nel percorso di abbandono della sigaretta divulgando materiale scientifico e uno strumento come il “metodo facile” di Allen Carr, considerato tra i più efficaci per smettere di fumare.

Uno studio dell’Università di Vienna sul metodo di Allen Carr dimostra che il 53,3% delle persone che hanno seguito il metodo rimangono non fumatori dopo 12 mesi, contro le percentuali che oscillano tra il 20% e il 30% dei metodi a base di nicotina o surrogati come cerotti e gomme da masticare.

A sostegno dell’iniziativa vi è il recente studio dell’Henry Ford Health System di Detroit da cui risulta che il 28,4% dei fumatori proprietari di pet intende smettere di fumare per tutelare la salute degli animali, l’8,7% è disposto a chiedere al convivente di smettere di fumare e il 14,2% smetterebbe di fumare al chiuso pur di proteggere Fido.

Foto @www.petpassion.tv

Tipsby Dea

Il metodo di Allen Carr

Il metodo di Allen Carr per smettere di fumare, noto come metodo Easyway, si basa sul contrasto ai meccanismi psicologici del desiderio di fumare e impiega tecniche mutuate dalla psicologia cognitiva.