Come si ottiene il passaporto canino?

Domande Domande & Risposte

Il passaporto canino non è un documento obbligatorio ma lo diventa se il proprietario vuole viaggiare con il proprio cane fuori dal territorio italiano. Chiunque decida di viaggiare in paesi stranieri con il proprio cane, deve preventivamente provvedere a procurarsi il passaporto dell'animale.

Il passaporto canino deve essere richiesto alla ASL di riferimento, previo appuntamento telefonico con un certo anticipo di tempo prima di effettuare il viaggio.

Al fine del rilascio del passaporto canino è necessario portare tutta una serie di documenti che identificano il cane e il suo possesso.

Infatti bisogna presentare il certificato di iscrizione all’Anagrafe Canina Regionale tramite microchip e una vaccinazione antirabbica in corso di validità ed effettuata almeno 21 giorni prima, quindi occorre fissare l’appuntamento alla Asl almeno tre settimane dopo aver effettuato la vaccinazione antirabbica.

Le vaccinazioni eseguite eventualmente dopo il rilascio del passaporto canino possono essere registrate direttamente sul passaporto dal Veterinario Libero Professionista Autorizzato che le ha eseguite.

Il costo per l’ottenimento del passaporto canino varia da una Asl all’altra perché ogni Asl applica un proprio tariffario: i prezzi variano da un minimo di 10 euro fino a un massimo di 50 euro.

L’obbligatorietà del passaporto canino si è resa necessaria per ridurre il contagio di animali con alcune malattie infettive pericolose come la rabbia, che è ancora piuttosto diffusa anche in alcuni paesi europei e nel resto del mondo.

Foto Notizie.it

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI