Zoonosi: 5 regole da seguire per prevenire il contagio

Classifica Classifica

Le zoonosi sono malattie infettive che possono essere trasmesse dagli animali all’uomo e viceversa: per limitarne la diffusione occorre seguire alcune regole fondamentali.  

Le zoonosi sono malattie trasmissibili da animale a uomo: alcune malattie zoonotiche hanno un indice di gravità abbastanza ridotto, altre purtroppo sono molto gravi sia per gli animali che per l’uomo.

Tra i microorganismi responsabili delle zoonosi più conosciute ci sono ad esempio il Toxoplasma gondii, un protozoo che causa la Toxoplasmosi, ma anche il Sarcoptes scabini un protozoo che causa la scabbia del cane e gatto e responsabile anche della rogna nell’uomo oppure i protozoi del genere Leishmania che sono all’origine del contagio della leishmaniosi canina.

Le zoonosi sono numerose e soltanto una corretta ed efficace prevenzione può ridurre il rischio di diffusione e contagio.

Esistono una serie di pratiche che, se messe in atto, permettono di abbassare il rischio di contrarre queste malattie infettive, in particolare il rispetto delle norme igieniche assume un ruolo di primaria importanza.

5. Vaccinare gli animali domestici

La regola principale per impedire che gli animali contraggano delle zoonosi, eventualmente trasmissibili all’uomo, è quella di rispettare i calendari vaccinali. Sottoporre il proprio cane o gatto alle vaccinazioni periodiche, permette di difendere loro ma anche noi stessi dalle malattie infettive.

4. Curare la salute dell’animale

Assicurare al proprio animale domestico un buon livello di salute è fondamentale: è consigliabile portare dal veterinario il proprio cane o gatto per dei controlli periodici, almeno uno o due volte l’anno.

3. Lotta al randagismo

Ridurre il fenomeno del randagismo è molto importante: limitando il contatto con animali sconosciuti o randagi, si ha la possibilità di ridurre anche le potenziali occasioni di diffusione di patologie infettive.

2. Rapporto con gli animali selvatici

E’ vivamente sconsigliato prelevare animali selvatici dal loro habitat naturale per trasformarli in animali da compagnia o per nutrirsene. Non a caso il fenomeno dei wet market, ovvero i mercati all'aperto dediti alla vendita e macellazione di animali selvatici o esotici presenti nei paesi asiatici, è proprio all’origine della diffusione del coronavirus responsabile dell’attuale pandemia da Covid-19.

1. Cura dell’igiene

L’osservanza delle fondamentali norme igieniche generali è basilare per contrastare le zoonosi. Curare l’igiene dell’animale domestico o d’allevamento, controllare l’igiene dell’alimentazione dell’animale nonché delle sue deiezioni e igienizzare le mani dopo ogni contatto personale con gli animali, sono le regole auree che si dovrebbero sempre rispettare.

Foto apertura: sonjachnyj - 123RF

Animali e cuccioli
SEGUICI