Jane Goodall, la signora degli scimpanzé

Guida Guida

Appassionata sostenitrice di cause ambientaliste e umanitarie, Jane Goodall è una zoologa ed etologa britannica nota in tutto il modo per i suoi studi sugli scimpanzé. 

Appassionata sostenitrice di cause ambientaliste e umanitarie, Jane Goodall è una zoologa ed etologa britannica nota in tutto il modo per i suoi studi sugli scimpanzé. 

Era il 1960 quando la giovanissima Jane Goodall arrivò nel Parco Nazionale di Gombe Stream in Tanzania per iniziare le sue ricerche sugli scimpanzé selvatici.

Da allora, la dottoressa Goodall, una delle più famose coservazioniste e attiviste animaliste del mondo, ha dimostrato non solo la necessità di proteggere gli scimpanzé dall’estinzione ma anche l'importanza di divulgare programmi di conservazione delle specie animali.

Gli anni della formazione

Jane Goodall, nata a Londra nel 1934, fin da piccola ha nutrito una forte passione per gi animali ma è solo a partire dal 1957, anno dell'incontro col noto paleoantropologo inglese Louis Leakey, che matura in lei l'obiettivo di studiare gli scimpanzè.

Nel 1964 Goodall, pur non essendo laureata, ottiene grazie alle sue ricerche presso il Gombe Stream National Park, il dottorato in etologia presso l'Università di Cambridge, dando inizio a una lunga e prestigiosa carriera scientifica.

Ricerche e risultati scientifici

Le ricerche di Goodall sugli scimpanzé selvatici hanno portato a risultati fondamentali nella comprensione del comportamento sociale di questi animali e dei loro processi di apprendimento e di pensiero.

Inoltre, i suoi studi hanno permesso di capire meglio le differenze fra bonobo e scimpanzé, oltre che di identificare come ominidi tutte e due le specie insieme ai gorilla, animali studiati da un'altra sua collega, la famosa Dian Fossey.

Nel campo della primatologia uno dei suoi principali meriti riguarda la scoperta dell'uso di utensili da parte degli scimpanzé: Goodall ha infatti scoperto che gli scimpanzè da lei osservati erano soliti usare pietre per rompere i gusci dei semi più duri oppure degli stecchi per catturare le termiti nei loro nidi o le larve nelle cavità dei tronchi d'albero o il miele dagli alveari.

La fondazione del Jane Goodall Institute

Nel 1977, Jane Goodall ha fondato il Jane Goodall Institute (JGI), organizzazione non–profit internazionale con uffici in 21 paesi del mondo e che si occupa dello studio e della protezione degli scimpanzé.

Il JCI attua anche programmi di sviluppo e di protezione ambientale in varie zone dell'Africa a cui Goodall dedica praticamente tutto il suo tempo e le sue energie.

Riconoscimenti internazionali

Per il suo instancabile impegno scientifico, politico e sociale, Jane Goodall ha ricevuto diverse onorificenze, come la Medaglia della Tanzania, il Premio di Kyoto, Premio Gandhi-King per la nonviolenza e la Medaglia Benjamin Franklin per le scienze della vita.

Nell'aprile del 2002, è stata nominata Messaggero di Pace delle Nazioni Unite e nel 2011 è stata insignita del titolo di Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana. 

Animali e cuccioli
SEGUICI