Casa pet friendly: dar vita a una casa a prova di animali domestici

Guida Guida

Dalla zona destinata al riposo all’angolo della pappa: scopri tutti gli aspetti da considerare per una casa a misura di pet.  

Dalla zona destinata al riposo all’angolo della pappa: scopri tutti gli aspetti da considerare per una casa a misura di pet.  
Ti potrebbero interessare

Allestire una casa pet friendly non è sempre semplice, soprattutto se non si dispone di uno spazio esterno dove gli amici a quattro zampe possono sostare. Si cerca allora di creare una casa il più possibile confortevole per cani e gatti, ma anche criceti conigli e pappagallini, magari prendendo spunto da qualche idea vista nelle varie strutture ricettive pet friendly presenti sul nostro territorio.

Come organizzare una casa pet friendly 

Una casa adatta ad ospitare animali domestici deve contemplare delle specifiche aree destinate al loro nutrimento e al loro riposo. Se possibile, dovrebbe esserci anche uno spazio esterno, soprattutto per i cani, in modo da permettere loro di sgranchirsi le zampe ed espletare i bisogni quando non possono farlo in passeggiata.

Gli spazi dedicati agli animali: cuccia & Co. 

Lo spazio destinato al sonno e al riposo del pet è di fondamentale importanza: deve essere una zona della casa riparata, particolarmente tranquilla e sicura, in cui l’animale può rilassarsi completamente. Si sconsiglia pertanto di posizionare la cuccia o la gabbietta in una zona di passaggio della casa come il corridoio, ma di prediligere un angolo tranquillo del salotto.

L'angolo dedicato alla pappa: ciotole e non solo 

Foto:oksix-123.RF

Gi animali domestici sanno essere molto esigenti in fatto di cibo e necessitano anche un apposito spazio dove poter bere e mangiare senza essere disturbati. In particolare i gatti non riescono a mangiare se la loro ciotola è vicino alla lettiera, per cui l’angolo della pappa va tenuto ben separato dalle altre zone della casa e deve sempre essere pulito.

Giochi per cani, gatti e non solo 

In una casa pet friendly non deve assolutamente mancare un’area dedicata ai giochi: se per i cani bastano alcuni giochi come corde e palline da rincorrere e morsicare, per i gatti conviene pensare a soluzioni più elaborate come tiragraffi e mini palestre o dei percorsi con mensole e sedie che prevedono salti e arrampicate.

Attenzione alle piante: alcune sono tossiche per gli animali 

Una casa pet friendly è innanzitutto una casa sicura in cui l’animale non corre il rischio di masticare e ingoiare oggetti pericolosi. Occorre ad esempio fare attenzione ad alcuni tipi di piante domestiche che, se ingerite dal pet, possono risultare tossiche come il vischio o la stella di natale.

Animali in casa: attenzione alla pulizia 

La presenza di un amico a quattro zampe comporta una maggiore attenzione da dedicare all’igiene della casa perché dallo spargimento di peli ai cattivi odori, i problemi legati alla pulizia possono essere diversi. Tappetini igienici assorbenti, salviette igieniche e una buona scorta di sabbia per lettiere devono essere sempre a portata di mano.

Quali prodotti per la pulizia usare con animali in casa 

È meglio acquistare prodotti per la pulizia nei negozi per animali, in modo da scegliere detergenti che igienizzino a fondo gli ambienti e le superfici domestiche senza rischiare di intossicare persone e quattro zampe. Per pulire là dove Fido ha fatto pipì è bene evitare i prodotti a base di candeggina o ammoniaca perché stimolano cani e gatti a urinare di più.

Foto apertura: Monika Wisniewska - 123.RF

Animali e cuccioli
SEGUICI