Pet Tips

Come creare un collare elisabettiano fai da te per cani e gatti

Il collare elisabettiano può essere un po' una tortura per i nostri pet, ma spesso è l'unico modo per impedirgli di farsi del male o di togliersi bende e medicamenti. Ecco come farne uno di emergenza se non l'abbiamo quando serve.

Il collare elisabettiano può essere un po' una tortura per i nostri pet, ma spesso è l'unico modo per impedirgli di farsi del male o di togliersi bende e medicamenti. Ecco come farne uno di emergenza se non l'abbiamo quando serve.

Tutti coloro che possiedono un animale domestico, prima o poi si trovano a fare i conti con la necessità di impedirgli di leccarsi o mordersi una certa parte del corpo.

Capita ad esempio quando hanno un problema dermatologico che gli dà prurito o una ferita, ma anche subito dopo un intervento chirurgico o quando gli mettiamo pomate e altri medicamenti.

Per gli animali infatti mordicchiare o lambire ripetutamente con la lingua è l’unico modo conosciuto per tentare di rimuovere ciò che dà fastidio o di attenuare un po’ prurito e dolore.

Purtroppo però questi comportamenti rischiano di fare più danni che altro, dunque per impedirglieli occorre fare ricorso al collare elisabettiano.

Si tratta di una specie di imbuto infilato sul collo, a forma di cono tronco, che rende buffissimo il nostro povero amico ma che lo toglie dai guai.

Avere un collare elisabettiano uno in casa nella misura giusta per il nostro amico peloso sarebbe la cosa migliore, ma si sa è difficile pensare al peggio quando tutto va bene.

Come fare dunque se ce ne serve uno d'emergenza? Possiamo provare a construirne uno procurandoci il seguente materiale:

  • Foglio di carta o cartone piuttosto grande
  • foglio di plastica rigida trasparente
  • spago
  • matita
  • forbici
  • metro da sarta
  • cerotto imbottito

Ecco come procedere per realizzare un collare elisabettiano fai da te.

  1. Misurate la distanza che c'è tra il collo e la punta del naso del vostro animale quindi prendete il cartone (o il foglio di carta) e con la matita disegnategli sopra un semicerchio che abbia per raggio la distanza che avevate appena misurato più 5 cm. Aiutatevi usando lo spago legato alla matita: con una mano terrete un estremo dello spago in un punto che sarà il centro del vostro cerchio e con l’altra mano l’estremo dello spago legato alla matita alla distanza indicata.
  2. Mantenendo lo stesso centro, disegnate un secondo semicerchio con un raggio proporzionale alle dimensioni del collo dell’animale (per un gatto e un cane di taglia simile un raggio di 5 cm è più che sufficiente).
  3. Ritagliate il cartone seguendo con le forbici le linee che avete appena tracciato.
  4. Prendete il foglio di plastica rigido, appoggiateci sopra la sagoma di cartone che avete ritagliato e usatelo come modello per ritagliarne una uguale in plastica.
  5. Sui due lati diritti della sagoma e lungo il semicerchio più piccolo praticate dei fori distanti 1 cm uno dall’altro e 1 cm dal bordo aiutandovi con la punta delle forbici.
  6. Fate passare uno spago nei fori del semicerchio: servirà per allacciare il collare una volta messo al collo.
  7. Rivestite con il cerotto o altra imbottitura l'interno di questa parte in modo che il margine affilato non ferisca il vostro amico.
  8. Passate un secondo spago nelle due serie di buchi dei due lati diritti: servirà per chiudere l’imbuto dopo che lo avrete allacciato al collo.


photo credit: andersbknudsen via photopin cc