Entropion nel gatto: cos'è e come si cura

Guida Guida

L’entropion è una patologia dell’occhio, piuttosto dolorosa, che consiste nel rovesciamento verso l’interno del margine della palpebra.  

L’entropion è una patologia dell’occhio, piuttosto dolorosa, che consiste nel rovesciamento verso l’interno del margine della palpebra.  

L'entropion è una patologia degli occhi che consiste nella rotazione del margine delle palpebre verso l'interno: in questo modo le ciglia vengono a contatto con il bulbo oculare e lo graffiano.

Si possono così verificare lesioni della cornea che, se trascurate nel tempo, si trasformano in ulcere molto dolorose.

Tipi di entropion e razze feline predisposte

Questa condizione patologica, che può colpire uno o entrambi gli occhi, può riguardare la palpebra inferiore o superiore: di solito nei gatti l’entropion riguarda la palpebra inferiore.

Ci sono razze di gatti più predisposte di altre a sviluppare questa malattia per la particolare conformazione degli occhi: ad esempio le razze brachicefale, cioè con il muso corto e schiacciato come il Persiano, oppure le razze con occhi piccoli e infossati come il Siamese e il Maine Coon.

Cause dell'entropion del gatto

Nel gatto l'entropion può essere causato dalla presenza di corpi estranei nella cornea (Entropion spastico) che spingono l'animale a tenere l'occhio chiuso oppure può verificarsi a seguito di patologie congiuntivali (Entropion secondario o cicatriziale) o può essere ereditario o congenito e in tal caso presentarsi in entrambi gli occhi.

A volte l’entropion si manifesta nei gatti anziani a seguito di malattie debilitanti che determinano un rilassamento della palpebra.

Sintomi dell'entropion nel gatto

Questa patologia si presenta nei gatti sotto forma di perdita di pelo nella zona a contatto con la cornea, lacrimazione eccessiva, fotofobia, vascolarizzazione della cornea e secrezioni con pus e muco dall’occhio.

A volte, a seguito del fastidio o dolore, può anche manifestarsi il blaferospasmo, cioè l’apertura e chiusura involontaria e continua dell’occhio.

Quando ci si accorge di uno o di alcuni di questi sintomi occorre portare subito il gatto dal veterinario per constatare la malattia e iniziare al più presto la cura.

Come curare l’entropion nel gatto

Se l’entropion è congenito o ereditario si deve aspettare che la crescita della testa del gattino sia completa, in modo da poter intervenire con un’operazione chirurgica, e nel frattempo proteggere la cornea con lubrificanti, in modo da scongiurare possibili lesioni.

Se l’entropion è secondario si possono curare le patologie collegate come la congiuntivite o la cheratite e poi intervenire sulla patologia primaria con un’operazione chirurgica.

Foto di apertura: darkbird - 123rf.com

Animali e cuccioli
SEGUICI