Come utilizzare il dragon fruit

Guida Guida

Hai mai assaggiato il Dragon Fruit? Un frutto insolito e coloratissimo con tante qualità. Scopri come utilizzare il Dragon Fruit e tutti i modi per gustarlo.

Hai mai assaggiato il Dragon Fruit? Un frutto insolito e coloratissimo con tante qualità. Scopri come utilizzare il Dragon Fruit e tutti i modi per gustarlo.

Quando parliamo di frutti esotici non possiamo esimerci nominare il dragon fruit, detto anche frutto del dragone, frutto del drago o pitaya. Il colore rosa della sua buccia stranisce non poco la vista, ma il sapore della sua polpa conquista i più.

Originario dell'America Latina ma coltivato nei paesi dell'est e del sud est asiatico, il dragon fruit ha la forma di una piccola pera, con una buccia dotata di foglie dall'intenso colore rosa. La polpa, al contrario, è bianco latte, puntellata di semini neri.

Esistono diverse varietà di pitaya, alcune delle quali presentano la buccia gialla e lapolpa rosa, fucsia o rosso porpora.


Il sapore del dragon fruit

Il molti, prima di acquistare la pitaya, si chiedono che sapore abbia. Vogliamo tranquillizzarvi dicendovi che il sapore del dragon fruit è dolciastro: del frutto si consuma la polpa, che è caratterizzata da una consistenza morbida.


Come si mangia il dragon fruit?

Di fronte ai frutti esotici che non appartengono alla nostra tradizione gastronomica, una delle domande che ci si pone più frequentemente è relativa alle modalità di consumo. Non fa eccezione il dragon fruit. Se decidete di acquistarlo sappiate che potrete mangiarlo in diversi modi.

E' infatti ottimo consumato da solo e al naturale: apritelo e, con un cucchiaino, assaporatene la polpa: non riuscirete a smettere!

Il dragon fruit, inoltre, è ottimo se consumato insieme ad altri frutti, per esempio aggiungendolo alle nostre macedonie o, perché no, in insalata aggiunto alle verdure tipiche della nostra tradizione.

E se vi state chiedendo se il dragon fruit può essere cotto... La risposta è si! La pitaya può essere cotta, bollita e saltata in padella: è, insomma. perfetta per diventare un contorno vegetale da accompagnare a piatti di carne e di pesce.

Macedonia con dragon fruit

Foto Svetlana Kolpakova © 123RF.com

Quali sono le proprietà del Dragon Fruit

Come tutti gli alimenti vegetali, il dragon fruit è ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo. Tra le virtù di questo frutto:

  • ha un ottimo contenuto di fibre, che lo rende molto efficace per la mobilità intestinale
  • ha un ottimo contenuto di vitamine, in particolare A e C
  • ha un buon contenuto di sali minerali, potassio e fosforo
  • haun ottimo contenuto di antiossidanti, con proprietà anti-tumorali
  • sembra essere un frutto molto indicato per coloro che soffrono di diabete


Come si sbuccia la Pitaya?

Come detto poco sopra, se volete consumare il dragon fruit al naturale è possibile tagliarlo a metà e scavarne la polpa matura con un cucchiaino, mangiandolo a crudo.

Qualora, invece, vogliate sbucciarlo, trattatelo come se fosse una banana: è necessario afferrare la parte superiore - dove si trova il gambo il legno - e tirare. Tirando la buccia, infatti, questa dovrebbe autonomamente staccarsi dal frutto, rivelando la già nominata polpa bianca.


Ricette con il dragon fruit

Per utilizzare il Dragon Fruit, dopo averlo lavato e sbucciato potete tagliarlo a fette o a dadi e consumarlo fresco oppure mescolarlo con altri frutti per creare una macedonia.

  • Come per qualsiasi frutto anche con il Dragon fruit si possono preparare confetture, composte, succhi, frullati.
  • Per preparare un contorno di dragon fruit, potete cuocerlo al vapore o saltarlo in padella per pochi minuti, in modo simile a come si fa con le zucchine.

Foto di apertura Ekaterina Kondratova © 123RF.com

Cucina e ricette
SEGUICI