Ricette base

La banalità (apparente) dell'uovo alla coque

  • Difficoltà

    facile

  • Categoria

    Preparazioni di base

  • Porzioni

    1

  • Tempo preparazione

    7 min

    PT7M

  • Tempo cottura

    3 min

    PT3M

  • Tempo totale

    10 min

    PT10M

  • Cucina

    Francese

Portare in tavola un perfetto uovo alla coque? Vi sveliamo i segreti che stanno alla base di un risultato impeccabile.

Portare in tavola un perfetto uovo alla coque? Vi sveliamo i segreti che stanno alla base di un risultato impeccabile.

Sembra una ricetta facile, eppure preparare un uovo alla coque richiede attenzione ed esperienza. Già, perché mangiare un uovo alla coque poco cotto o, al contrario, stracotto, può rovinare l’esperienza che ci si aspetta. Come non incorrere in errori? Basta seguire i suggerimenti sulla ricetta e gli esatti tempi di cottura che vi indichiamo di seguito.

Per una cottura a regola d'arte

Le origini dell’uovo alla coque si perdono nel tempo. Dal suo nome possiamo desumere che provenga dalla cucina francese e, a quanto ne sappiamo, si collocherebbe nella cultura rinascimentale. Letteralmente, “à la coque” significa “al guscio”.

Vani sono stati i tentativi di italianizzarne il nome: il termine di “uovo scottato” proposto non è mai stato adottato. “Al guscio” sta ad indicare non solo la modalità di cottura (che prevede la bollitura dell’uovo intero, guscio compreso) ma anche la sua modalità di impiattamento. Questa prescrive di servire l’uovo alla coque nel classico e apposito portauovo posizionato con il suo guscio e dove l’interno deve essere consumato (con un cucchiaino) dopo averne asportato la calotta.

Quando si realizza questa ricetta, prima ancora della cottura è importante la freschezza della materia prima. L’uovo alla coque, infatti, non viene cotto completamente, e gli eventuali batteri – gli stessi che con una cottura completa vengono uccisi – in questo caso sono ancora presenti rendendo probabile il rischio che sia contaminato da salmonella.

L'uovo alla coque si cuoce in acqua calda o fredda?

Acqua calda o fredda? Ebbene, nonostante quanto si possa ritenere, è indifferente. Otterrete lo stesso risultato sia cuocendo l'uovo a partire da acqua fredda che immergendolo al momento del bollore. Ciò che conta sono i minuti di cottura. Se la temperatura dell'acqua non è importante, lo è quello delle uova, che non dovranno essere fredde di frigorifero per evitare shock termici.

Quanto tempo deve cuocere un uovo alla coque?

Il tempo di cottura dipende dai gusti di ognuno: c’è chi lo preferisce più liquido e chi lo ama un tantino più solido. In via del tutto generale, il tempo di cottura delle uova alla coque varia tra i 3 ed i 6 minuti. Più vi avvicinate ai 6 più solido sarà il tuorlo; meno cuoce e più sara liquido.

I trucchi da chef per non sbagliare

I grandi chef, quando si tratta di cucinare le uova alla perfezione, usano una regola basilare che può sembrare elementare ma con la quale si va sempre sul sicuro: quella del 3, 6, 9. A cosa corrispondono questi numeri è presto detto: per le uova alla coque bisogna contare 3 minuti di cottura dal bollore dell’acqua; per le uova barzotte 6 mentre per le uova sode 9.

Gli chef ci insegnano anche che le uova vanno immerse con un cucchiaio e con estrema delicatezza nella pentola affinché il guscio non si scheggi o, peggio, si rompa, quando cade sul fondo.

Inoltre:

  • usate uova a temperatura ambiente, ciò eviterà che si rompano
  • unite dell’aceto nell’acqua: questo fa sì che nel caso in cui le uova dovessero rompersi, gli albumi si coagulino
  • una volta cotte, trasferitele subito in acqua fredda: quando le prelevate dall'acqua bollente, infatti, il calore residuo le fa continuare a cuocere. Il passaggio in acqua fredda ferma la cottura residua.

La ricetta dell'uovo alla coque

Ci sono alcuni piatti che ricordiamo fin da piccoli, e le uova alla coque sono tra queste. Prepararle da sé è estremamente semplice se si conoscono tempi e tecniche. Anche solo pensare di preparare un uovo alla coque al forno microonde sarebbe inutile data la velocità della ricetta. Ecco come procedere per portare in tavola un uovo invitante pronto da gustare.

Ingredienti

  • 4 uova di medie dimensioni

Ricetta delle uova alla coque

  • Portate a ebollizione dell’acqua in una piccola pentola. Il livello dovrebbe essere abbastanza alto da coprire completamente le uova.
  • Raggiunta l’ebollizione, aiutandovi con un cucchiaio grande, adagiate delicatamente le uova nell'acqua bollente.
  • Fatele cuocere per circa 3-4 minuti al massimo.

Come mangiare l'uovo alla coque

Mangiare l'uovo alla coque, per alcuni, è un vero rito. Le si serve come da tradizione in un apposito portauovo (nel quale rimangono in posizione eretta ed è più facile gustarle). Da qui, con qualche piccolo colpo dato in cima con un cucchiaino, si preleva una piccola parte del guscio superiore, creando un invitante e cremoso accesso nel quale si può quindi affondare il cucchiaino o intingere il pane a bastoncini.

Quante calorie contiene un uovo alla coque

La cottura delle uova alla coque avviene in acqua, non è previsto nessun altro ingrediente. Ciò rende molto semplice stabilire il contenuto calorico di un uovo cotto secondo tale tecnica. Se il numero di calorie per 100 gr di uova è pari a 130 ed uno di medie dimensioni pesa intorno ai 60 grammi, viene da sé che le calorie di un uovo alla coque siano circa 78.

Differenza tra uovo sodo e uovo alla coque

La principale differenza tra un uovo sodo ed uno alla coque sta nel tempo di cottura. Nell’uovo sodo si aggira tra gli 8 e i 10 minuti. Anche qui dipende dalle preferenze, ma anche dalla grandezza dell’uovo stesso. Più è grande e più tempo impiega per cuocere.

Ma non eccedete troppo: cuocerle oltre significa ottenere un tuorlo dalla consistenza stopposa poco piacevole da mangiare. Per avere delle uova alla coque perfette dovrete ottenere un albume abbastanza sodo ma un tuorlo ancora liquido (caratteristica, questa, che lo differenzia dall'uovo sodo nel quale, invece, si è rappreso ma non è secco).