Vivere eco

Regalare un albero con un click per rendere il Pianeta più green

Regalare un albero è possibile, grazie a organizzazioni che lo pianteranno in paesi del mondo dove può portare sostegno economico e ambientale. È un'iniziativa sempre più diffusa, che fa bene a chi riceve il dono e al Pianeta. 

Regalare un albero è possibile, grazie a organizzazioni che lo pianteranno in paesi del mondo dove può portare sostegno economico e ambientale. È un'iniziativa sempre più diffusa, che fa bene a chi riceve il dono e al Pianeta. 

Compleanni, anniversari, matrimoni e ricorrenze. Cosa c’è di più bello che festeggiarli con un regalo green? Piantare un albero, o meglio regalare virtualmente un albero che sarà piantato in un angolo del pianeta, magari contribuendo alla riforestazione di una zona arida, è di sicuro una scelta che farà felice sia chi lo riceve simbolicamente, sia la comunità che riceverà l’albero materialmente. Oltre, ovviamente, a far bene al pianeta. 

Perché regalare un albero

L’idea di fare un regalo alternativo, che non inquina ma che addirittura contribuisce a compensare le emissioni di C02, a creare più zone verdi nel mondo e quindi ad amplificare la biodiversità nel mondo è di sicuro vincente. E ha anche un risvolto sociale importante, perché crea lavoro sostenibile ed equo nei paesi in via di sviluppo.

Sono sempre di più le possibilità, soprattutto online, di regalare un albero che verrà piantumato lontano da chi lo riceve. Un avocado in Kenia, un cacao in Camerun, o un abete bianco in Sila, sono solo alcuni esempi di quello che è possibile fare con uno dei tanti siti e progetti esistenti. E per farlo basta usare un metodo di pagamento digitale e con un click, dopo aver scelto ovviamente l’albero che più ci piace o che evoca il legame con la persona cui verrà regalato. 
Ecco quindi alcuni siti utili per regalare un albero.

Treedom, un milione di alberi e di progetti 

Con il motto “Let’s green the planet”, Treedom è il primo sito che permette di piantare alberi a distanza e seguire online la storia del progetto che contribuiranno a realizzare. Fondato a Firenze nel 2010 da Federico Garcea e Tommaso Speroni, in appena dieci anni, Treedom ha piantato più di 1.000.000 di alberi in Africa, America Latina, Asia e Italia. Inoltre, tutti gli alberi vengono piantati direttamente da contadini locali e contribuiscono a produrre benefici ambientali, sociali ed economici. Grazie a questo business model, infatti, Treedom fa parte dal 2014 delle Certified B Corporations, il network di imprese che si contraddistinguono per elevate performance ambientali e sociali. Ogni albero di Treedom (regalato o “acquistato” per sé) ha una pagina online, viene geolocalizzato e fotografato e contribuisce a rendere il pianeta più verde. 

ZeroCO2, riforestazione ed educazione sostenibile 

È partita dal Guatemala, dove si sono incontrati l’italiano Andrea Pesce e il guatemalteco Virgilio Galicia, l’attività di zeroCO2 (che realizza progetti di riforestazione, afforestazione, messa a dimora di alberi in aree urbane ed extra urbane in diversi luoghi del mondo, con l’obiettivo di salvaguardare la natura e fornire alberi e formazione su agricoltura organica e gestione sostenibile della terra). ZeroCO2 gestisce direttamente il processo di piantumazione degli alberi: dal vivaio in Guatemala l’albero viene poi donato alla comunità dei contadini coinvolti nel progetto, che lo trapianta in terra e lo fa crescere. La frutta prodotta rimane totalmente alla famiglia contadina che l’ha coltivata, creando sostentamento e reddito. Inoltre, sul sito è possibile scegliere l’albero da donare lasciandosi guidare dalle sue caratteristiche e dalle possibili compensazioni. 

Ecofactory, doni originali che possono cambiare il mondo

Ha cuore e cervello siciliani il sito Ecofactory, fondato a Modica da Francesco Ragusa che alla sua attività di start up green ha associato la possibilità di spedire nel mondo cartoline e i biglietti di auguri che permettono al destinatario di piantare un albero a distanza. Doni originali, che fanno bene all'ambiente, favorendo il diffondersi di una maggiore sensibilità sui temi del cambiamento climatico e sull'utilità e sull'importanza di piantare alberi nel mondo. Ecofactory, in poco più di un anno, ha piantumato oltre diecimila alberi: con alberi da bosco per contrastare la deforestazione e l'avanzata del deserto e alberi da frutto (aranci, limoni, mango, papaya, avocado, piante di caffè, cacao, ulivi, palme da datteri) per produrre cibo e sostenere l'economia delle popolazioni locali. 

Regala un albero, il progetto per il bosco in Calabria 

Hanno deciso di focalizzare la piantumazione degli alberi a Spineto nel comune di Aprigliano (CS), nel territorio della Sila Piccola i promotori di Regala un albero. Anche Regala un Albero nasce, nel 2014, con lo scopo di contribuire attivamente alla salvaguardia e alla valorizzazione dell’ambiente, compensando le emissioni di CO2 e l’inquinamento attraverso la piantumazione e la crescita di nuovi alberi: un modo per curare le relazioni umane mentre si protegge l’ecosistema. E in questo caso, essendo piantato in Italia, c'è anche la possibilità di verificare la crescita "dal vivo" del proprio albero. 

Foto di apertura  Chaiyon Srichiangha  © 123RF.com