Salute

Acqua e bambini, perché è importante l'idratazione

Bere acqua è fondamentale sia per ragioni di salute, sia per sviluppare una buona abitudine da mantenere anche da grandi.

Bere acqua è fondamentale sia per ragioni di salute, sia per sviluppare una buona abitudine da mantenere anche da grandi.

L’idratazione non è importante soltanto negli adulti, ma anche nei bambini. Abituare i più piccoli a bere acqua è fondamentale sia per ragioni di salute, sia per sviluppare una buona abitudine da mantenere anche da grandi.

I benefici di una corretta idratazione

Un recente studio pubblicato su The Journal of Nutrition conferma infatti l’importanza dell’idratazione nei bambini, anche dal punto di vista dello sviluppo intellettivo: bere la giusta quantità di acqua può influenzare alcuni aspetti delle prestazioni cognitive dei bambini.

I benefici di una corretta idratazione nei bambiniFoto: Tatiana Gladskikh-123RF

Un team di ricercatori dell’Università dell'Illinois ha effettuato alcuni esperimenti su due gruppi di bambini tra i 9 e gli 11 anni di età: al primo era stata limitata l’assunzione di acqua, invece al secondo era stato fatto assumere il giusto quantitativo. I risultati hanno mostrato che i bambini con maggiore idratazione hanno ottenuto risultati migliori sulle attività e i test effettuati ed hanno riscontrato una maggiore flessibilità cognitiva.

L’acqua supporta molte funzioni essenziali nella vita quotidiana di tutti, ma nei bambini, in particolar modo, esistono specificità fisiologiche che necessitano di un giusto equilibrio idrico, come ad esempio la progressiva maturazione della funzione renale che si protrae fino a circa 2 anni di età - spiega la dottoressa Elisabetta Bernardi, biologa specialista in Scienza dell’Alimentazione e membro dell’Osservatorio Sanpellegrino - In più i bambini avendo un più alto rapporto di superficie epiteliale rispetto alla massa corporea hanno una maggiore sudorazione e quindi una maggiore perdita d’acqua attraverso la pelle che va quindi reintegrata”.

>>Leggi anche: Carenza vitamina D nei bambini: cause, sintomi e rimedi

Consigli per aiutare i bambini a bere acqua

Come abituare dunque i bambini a bere? Dando innanzitutto il buon esempio: l’acqua non deve mancare mai a tavola, e deve accompagnare non solo i pasti, ma anche le piccole pause della giornata. Attenzione a bibite e bevande zuccherate, che possono disabituare i bambini a bere “semplice” ma importantissima acqua, causando anche problemi di salute.  

Foto apertura: Tatiana Gladskikh-123RF