Cosa significa se hai un ovaio multifollicolare?

Guida Guida

Facciamo chiarezza sull'ovaio multifollicolare, una condizione medica spesso confusa con altre, molto meno preoccupante di quanto possa sembrare.

Facciamo chiarezza sull'ovaio multifollicolare, una condizione medica spesso confusa con altre, molto meno preoccupante di quanto possa sembrare.
Ti potrebbero interessare

Mestruazioni abbondanti o troppo ravvicinate, o di contro assenza di ciclo mestruale e aumento della distanza tra i vari cicli, e ancora peli su zone del corpo in cui di norma non dovrebbero comparire, acne e metabolismo irregolare: possono essere sintomi dell’ovaio multifollicolare, conosciuto anche con il nome di ovaio microcistico o multicistico.

Una condizione che suscita molte domande, da quelle legate alla fertilità alla possibilità di concepire gemelli: cerchiamo di capirne di più e fare chiarezza.

Cos'è l'ovaio multifollicolare?

L’ovaio multifollicolare è una condizione medica in cui l’ovaio presenta un numero di cisti relativamente basso (tra 6 e 10 unità), di dimensioni superiori alle cisti che si riscontrano nell’ovaio politicistico, con cui viene spesso erroneamente confuso. L’ovaio multifollicolare riguarda circa il 10% delle donne in età fertile, principalmente ragazze in età puberale, ed è spesso da ricondurre a cause ormonali.

Le cause dell'ovaio multifollicolare

L’ovaio multifollicolare riguarda, come detto, principalmente le ragazze in età puberale, ma può comparire anche in età più adulta, soprattutto, soprattutto nel caso in cui una donna si sottoponga a trattamenti per aumentare la possibilità di restare incinta. 

In età adulta, le cause possono essere ricondotte anche a iperprolattinemia e ad amenorrea, cioè l'assenza di ciclo mestruale legata al sottopeso per diete restrittive o stress. Anche l’interruzione dell’assunzione di contraccettivi ormonali come la pillola può incidente sulla comparsa delle cisti, ma in questi casi di solito è una condizione che scompare da sola, senza necessità di terapie specifiche.

Foto: dmvasilenko77 - 123.RF

Ovaio multifollicolare e infertilità: c'è un legame?

Gli esperti in ginecologia escludono, di norma, che l’ovaio multifollicolare costituisca un ostacolo per il concepimento naturale, a patto che non comporti una scomparsa totale del ciclo che renderebbe impossible l’ovulazione. Ogni caso, dunque, è diverso, e soltanto una visita ginecologica può chiarire eventuali dubbi in proposito.

Ovai multifollicolare e acne: qual è la connessione

L’acne può essere un sintomo di ovaio multifollicolare, essendo una condizione legata alla sfera ormonale. Chi soffre di acne diffusa e frequente, quindi, potrebbe aver bisogno di un consulto ginecologico così da appurare se la causa possa essere proprio il disturbo in oggetto.

Se hai più follicoli la probabilità di avere gemelli aumenta?

La connessione tra la presenza di un ovaio multifollicolare e la maggior probabilità di ottenere una gravidanza gemellare, a detta degli esperti, è una convinzione senza fondamento scientifico: avere un ovaio multifollicolare, quindi, non aumenta la possibilità di avere gemelli.

Ovaio multifollicorare e insulino-resistenza

L’insulinoresistenza è una condizione tipica di molti casi della sindrome dell’ovaio policistico, che come già detto differisce dall’ovaio multifollicolare: soltanto in casi di ovaio policistico, dunque, questa condizione potrebbe incidere sulla fertilità e l’ovulazione.

Ovaio multifollicolare e spotting

L’ovaio multifollicolare può essere alla base di irregolarità del ciclo mestruale, ed essere dunque connesso anche allo spotting, cioè alla presenza di perdite di sangue che si registrano a volte durante l’ovulazione, a volte a fine ciclo e altre volte prima del nuovo flusso. Per accertarsene, però, è necessario sottoporsi a un controllo ginecologico. 

Foto apertura: puhhha-123.RF

Genitori e bambini
SEGUICI