Feci del neonato: dal colore alla frequenza, tutto quello che c'è da sapere

Guida Guida

Le feci del neonato sono un indicatore della crescita e dello stato di salute del piccolo: ecco cosa c’è da sapere. 

Le feci del neonato sono un indicatore della crescita e dello stato di salute del piccolo: ecco cosa c’è da sapere. 
Ti potrebbero interessare

Le mamme lo sanno bene: le feci del neonato sono un indicatore dello stato di salute dei propri bambini, e imparare a “riconoscerle” - il colore delle feci è indicativo, visto che le prime feci rispecchiano l’alimentazione - soprattutto quando si parla di neonati, può rivelarsi utile.

Come cambia la cacca del neonato nel tempo

Anche la pupù dei bambini attraversa fasi di “crescita”, cambiando consistenza e colore nel tempo: nella stragrande maggioranza dei casi non vi è nulla di anormale, anche se molti genitori si spaventano nell’osservare qualcosa che può sembrare inusuale.

Foto: Wavebreak Media Ltd - 123RF

Meconio: cos'è e quanto dura? 

Il meconio è di fatto la prima cacca del neonato: per i primi giorni il bambino emette feci di colore verde nerastro, sostanza costituita da ciò che era presente nell’intestino del feto durante la gravidanza, composta da muco e liquido amniotico. Solitamente dura uno-due giorni.

Cacca verde o feci di transizione

Le cosiddette feci di transizione compaiono al terzo-quarto giorno, il neonato le produce almeno due volte al giorno per almeno tre giorni. Appaiono più verdastre perché il neonato sta assumendo e digerendo più latte.

Cacca gialla o ocra 

Al quinto o sesto giorno compare solitamente la cosiddetta cacca gialla: le feci cambiano ancora colore, diventano più morbide e di colore giallastro per l’assenza di meconio, di cui ormai il neonato si è liberato.

Le feci dei bambini che bevono latte artificiale

I bambini che assumono latte artificiale potrebbero produrre feci meno morbide e più pastose, e liberarsi meno di frequente rispetto a un bambino allattato al seno, ma di base presentano gli stessi cambiamenti del bimbo che assume latte materno.

La cacca durante lo svezzamento

Con lo svezzamento la flora batterica intestinale del bambino cambia ancora, e le feci diventano più simili a quelle dell’adulto: più dure e più scure, perché il bambino non assume più soltanto latte, e sono presenti residui alimentari all’interno.

Ogni quanto tempo fa la cacca il neonato?

I neonati producono feci più volte al giorno, almeno nelle prime settimane di vita. In seguito è possibile che il bambino non faccia la cacca ogni giorno, e non è nulla di preoccupante. Nel caso in cui la stitichezza di prolungasse è bene sentire il proprio pediatra di fiducia.

Come distinguere le feci normali dalla diarrea del neonato 

Quando le feci sono molto liquide e scariche, è possibile essere di fronte a diarrea: in quel caso è bene consultare un medico per sicurezza.

La stitichezza del neonato 

Può capitare che il neonato non vada di corpo. In alcuni casi, dopo aver consultato il medico, è possibile procedere con una stimolazione meccanica, che si tratti di un sondino o di una supposta: ogni procedura va comunque concordata con il pediatra di fiducia. 

Genitori e bambini
SEGUICI