Come prevenire i malanni delle Feste

Guida Guida

Certe volte i bambini sembrano avere un orologio biologico, sincronizzato con i giorni di festa. Ma si può fare qualcosa per evitare i malanni proprio mei giorni di festa? Certo che si può

Che l'occasione sia una festa del calendario o una festa familiare il risultato non cambia: qualche ora prima o qualche ora dopo i bambini sono a letto con la febbre.

I malanni delle feste non sempre sono una coincidenza: qualcosa possiamo fare per evitarli

Mal di gola, raffreddore, tosse, sono i tipici sintomi che vogliamo chiamare i malanni delle feste, proprio perchè sembrano arrivare puntuali ogni volta che in famiglia c'è una ricorrenza da celebrare.

In realtà c'è poco di magico in un malanno perchè se un bambino si ammala una ragione c'è sempre. Perciò se vogliamo provare a goderci le feste, mettiamo qualche attenzione in più nella prevenzione:

  • Facciamo riposare a sufficienza i bambini nei giorni che precedono le feste. Se si alzano alle 7 devono andare a dormire alle 20.00.
  • Non li stanchiamo eccessivamente durante la giornata.
  • Ricordiamo di mantenere una temperatura di riscaldamento ragionevole in casa. Venti gradi sono sufficienti per riscaldare l'ambiente senza creare un'eccessiva differenza con la temperatura esterna.
  • Manteniamo sempre un giusto grado di umidità in casa, tenendo delle ciotoline d'acqua sui caloriferi.
  • Arieggiamo sempre la casa, anche più volte al giorno. Il ricambio d'aria è importante in tutti i locali (anche a scuola e in palestra).
  • Quando usciamo di casa al mattino presto e la sera copriamo bene i bambini. Se piove assicuriamoci che abbiano scarpe e vestiti asciutti prima di lasciarli a scuola.
  • Se i bambini fanno attività sportive, anche all'aria aperta, manteniamo un abbigliamento corretto. Via giacconi e piumini ma copriamoli subito quando si fermano o finiscono l'allenamento.
  • Se i bambini vanno in piscina asciughiamo bene i capelli e dopo averli rivestiti aspettiamo alcuni minuti prima di uscire all'esterno in modo che il corpo si riabitui alla temperatura, evitando shock termici.
  • Se andiamo al supermercato, nel centro commerciale o in qualunque altro luogo chiuso e riscaldato, togliamo cappotti, giacche e cappelli e li rimettiamo al momento di uscire.
  • Vestiamoli sempre a strati in modo di poter adeguare l'abbigliamento a seconda delle diverse temperature.
  • Al mattino arricchiamo la colazione normale e aggiungiamo tutti i giorni frutta, in particolare quella ricca di vitamina C.
  • Assicuriamoci che i bambini bevano sempre molta acqua ed eventualmente arricchiamo con spremute senza zucchero.
  • Aggiungiamo un po' di zenzero in tutti i piatti che prepariamo.

Se nonostante tutto arriva qualche malanno consultate sempre il pediatra per sicurezza. Consolatevi pensando che ogni malanno stimola il sistema immunitario e nel tempo i bambini si fortificano in modo naturale.

photo credit: ~PhotograTree~ via photopin cc

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI