Come gestire i primi amori dei bambini

Guida Guida

Anche i bambini si innamorano, ma quando succede come dobbiamo comportarci noi genitori per gestire i primi amori dei bambini?

I primi amori dei bambini, ci fanno sorridere, ci danno un senso di tenerezza e spesso tendiamo a giudicarli come qualcosa di poco serio.

  • Ma l'amore non è una prerogativa degli adulti, anche i bambini, fin da piccolissimi, sperimentano una forma di amore speciale, un'amicizia del cuore verso un loro coetaneo e qualche volta anche verso qualcuno più grande, che vivono con diverse modalità secondo l'età e il loro carattere.

I primi amori dei bambini hanno la stessa intensità di quelli degli adulti, con la differenza che sono quasi sempre degli slanci spontanei e intensi, privi di malizia.

Quasi sempre i bambini si innamorano di compagni di scuola o di giochi, di qualcuno con cui si sentono complici, con cui condividono fantasie e piccoli segreti infantili e con cui a volte costruiscono una coppia simbiotica: mangiando le stesse cose, vestendosi allo stesso modo, appassionandosi alle stesse cose.

  • Provano sentimenti intensi fatti anche di cocente gelosia e desiderio di esclusività. Non sono rare infatti reazioni di rabbia e frustrazione se l'altro o l'altra, dedica delle attenzioni a qualcun altro o mostra poco interesse.
  • Possono provare intensa tristezza se il loro amato non corrisponde il loro slancio, se è assente da scuola, se accade qualche evento spiacevole come una malattia o un altro imprevisto.

Allo stesso tempo, come accade per noi adulti, i sentimenti che provano rappresentano una sorta di spazio privilegiato dentro di loro, una zona emotiva protetta e privata, un luogo delicato che pretende di essere rispettato.

Per noi genitori è importante accompagnare i bambini nel loro percorso di scoperta dell'amore, ponendo le basi proprio nell'infanzia per un'affettività equilibrata e positiva.

  • Il rispetto è uno dei valori fondamentali di ogni legame affettivo e in questo senso è importante innanzitutto che noi genitori rispettiamo i primi amori dei bambini, senza deriderli o sminuirli, specialmente in presenza di altre persone.
  • In secondo luogo è bene abituare i bambini al rispetto degli altri e di sè stessi, al rispetto delle differenze e a sperimentarlo nel comportamento quotidiano. Sia fisico che emotivo.
  • Dare qualche consiglio pratico può essere utile per aiutare i bambini a confidarci i loro sentimenti, in modo di mantenere questa confidenza anche per quando saranno più grandi. Senza forzature e sempre guardando le cose dalla loro altezza: idee semplici che siano in grado di comprendere.
  • Ascoltiamoli, approfittando per iniziare un'educazione dei sentimenti che segue il loro processo di evoluzione nel difficile percorso di diventare grandi.
  • Diamo la giusta importanza alle loro emozioni e aiutiamoli ad esprimerle in modo positivo, incoraggiandoli ad avere fiducia, autostima e sincerità.

photo credit: © Luis Louro - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI