Come far amare le verdure ai bambini con l'allattamento

Guida Guida

L'allattamento al seno non è solo il modo migliore per far crescere i nostri bambini ma anche un'ottima strategia per far amare le verdure ai bambini. Come? E' presto detto.

L'allattamento al seno non è solo il modo migliore per far crescere i nostri bambini ma anche un'ottima strategia per far amare le verdure ai bambini. Come? E' presto detto.
Ti potrebbero interessare

Per far amare le verdure ai bambini, c'è un metodo semplice e naturale: l'allattamento al seno.

Questo almeno è quello che sostengono un gruppo di ricercatori americani che hanno potuto verificare che i bambini allattati esclusivamente al seno per i primi 6 mesi di vita, hanno maggiore simpatia per le verdure e le mangiano con maggior facilità.

La ragione di questo starebbe nel fatto che il sapore delle verdure passa attraverso il latte materno e crea una sorta di memoria sensoriale. Quando il bambino inizia lo svezzamento è dunque in grado di ri-conoscere i diversi alimenti e tra questi anche le verdure, che gli risulterebbero perciò familiari.

  • In questa ottica ovviamente è importante che la mamma che allatta abbia un'alimentazione corretta, sana e più variata possibile.

Un secondo passo importante sarà anche di impostare in modo corretto lo svezzamento rispettando la gradualità e la varietà degli alimenti che si introducono.

Non dimentichiamo che l'allattamento al seno, come raccomanda l'Organizzazione mondiale della Sanità, è il miglior modo di alimentare il proprio bambino e che è importante allattare esclusivamente al seno per almeno 6 mesi.

L'allattamento al seno è la scelta più naturale e salutare

  • Nutre il bambino nel miglior modo possibile
  • lo protegge da virus e batteri
  • rinforza il suo sistema immunitario
  • previene intolleranze e allergie
  • è un tassello fondamentale del rapporto affettivo con la mamma

se ci aiuta anche a fargli amare le verdure abbiamo un ulteriore motivo per allattare al seno il nostro bambino e farlo crescere forte e sano. Per approfondire potete consultare il sito dei consulenti professionali per l'allattamento materno : www.aicpam.org

photo credit: whirledkid via photopin cc

Genitori e bambini
SEGUICI