Alberto Angela: ecco cosa dovrebbero imparare i nostri partner da lui

Notizia Notizia

Chiamatelo fascino, chiamatelo charme, chiamatela cultura o eleganza: qualunque sia la sua ricetta, Alberto Angela continua a incantare il pubblico (soprattutto femminile). Maschi, prendete nota. 

Alberto Angela è più di un semplice conduttore. Più di un esperto di storia e archeologia. Più di un divulgatore. È un sex symbol. "Ma come!", vi risponderanno i vostri partner o amici maschi. Si veste male, parla di cose noiose...

Cos'avrà lui che io non ho? Ecco, ve lo spieghiamo noi.

Prestanza fisica
Cari uomini, Alberto Angela non è solo intelligente – e ora passeremo bene a spiegarvi le mille sfaccettature del suo fascino irrorato di sapere. Alberto Angela è prestante, alto, ha due spalle da boscaiolo del Trentino e siamo sicure che non ha paura di usarle per portare in spalla la sua donna.

Eloquio
Ma, oltre alla ben nota prestanza fisica, diffusa attraverso migliaia di meme via social, ciò che fa la gran parte del suo fascino è il suo modo di parlare. Scandisce ogni parola in modo che anche chi ha problemi di concentrazione possa abbeverarsi alla fonte del suo sapere senza perdere nemmeno un dettaglio, che lui a quelli ci tiene parecchio.

Occhio al particolare
Alberto Angela non spiega solo quando è stata eretta la Reggia di Caserta: vi elenca il numero di stanze, di tegole sul tetto, di pomelli in tutta la residenza. La sua attenzione per i dettagli è quasi maniacale. Voi, maschietti, a volte nemmeno vi accorgete di che colore abbiamo gli occhi. Nemmeno dopo dieci anni. E non saresti sicuri di vincere nemmeno sul numero di occhi davanti a voi...

Usare le mani
Il suo gesticolare non è mai vano, ma sempre calibrato, attento. Le sue mani accompagnano le parole, trasformandosi persino in un emoji se necessario (ad esempio quando deve illustrare la forza del protagonista del suo racconto, fa il pugno power). Immaginate quelle mani altrove...

Eleganza
Imparare a vestirsi seguendo Alberto Angela vi sembra un'eresia? Aspettate a dirlo. Infatti, lui è l'uomo capace di emanare eleganza anche con indosso un vecchio maglione o un piumino che starebbe male anche indosso a Brad Pitt. Cari uomini, non basta un pantalone color kaki per essere Alberto Angela. Ma non sperate che non andar più dal barbiere per farsi crescere i riccioli castani sia sufficiente. L'eleganza è qualcosa che si coltiva col tempo e con l'esercizio. Non solo con i pile...

È un eclettico
Non solo calcio. Ma nemmeno solo storia. Alberto Angela è capace di passare dall'archeologia industriale al racconto dei miti greci senza scomporsi. Parla di bidet con la stessa classe con cui un critico d'arte parlerebbe della Zattera di Medusa di Théodore Géricault . E tutto questo lo fa usando parole semplici, senza supponenza e senza un atteggiamento condiscendente. Nei suoi occhi c'è sempre e solo meraviglia. Rubate quello sguardo e fateci innamorare di voi!

Sa fare le domande che si farebbe chiunque
Ma lui, a differenza di altri, fornisce anche le risposte, regalandoci quel senso di sicurezza di cui a volte, nella vita di tutti i giorni, avremmo tanto bisogno. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI