Le paste polimeriche: gli attrezzi del mestiere

Guida Guida

Quali attrezzi sono indispensabili per lavorare le paste polimeriche e creare oggetti e bijoux? Vediamoli insieme!

Quali attrezzi sono indispensabili per lavorare le paste polimeriche e creare oggetti e bijoux? Vediamoli insieme!
Ti potrebbero interessare

Come per qualsiasi hobby , anche nella modellazione delle paste polimeriche, esistono degli attrezzi base per iniziare a lavorarle con più semplicità e precisione.

  • Il piano di lavoro

La sua superficie deve essere liscia e non porosa: questo evita alle paste polimeriche di attaccarsi al piano di lavoro e di rovinarsi quando si cerca di sollevarle; ad esempio sono ideali delle piccole lastre di vetro o le mattonelle di ceramica.

  • Le lame da taglio

Le lame da taglio sono molto utili , ne esistono in commercio di diverse lunghezze e utilizzi. Lame rigide, utili per tagliare con precisione le fettine delle murrine, lame zigrinate per dare degli effetti zig zag ai bordi e per tecniche particolari. Infine le lame flessibili, molto utili per dare forme sinuose alle sfoglie di pasta polimerica.

  • Gli altri attrezzi

Indispensabile per la cottura è un fornetto elettrico. Sarebbe preferibile utilizzarne uno da dedicare solo a questo scopo.
Abbiamo bisogno di un mattarello in materiale acrilico, se desideriamo stendere la pasta polimerica in sfoglie sottili. Spesso questo attrezzo , realizzato in altri materiali come il PVC, non consente alle paste di staccarsi con facilità, rovinando e rendendo difficile la stesura.

Strumenti come bastoncini in legno e bulino (attrezzo con punte sferiche alle estremità) possono essere utilizzati per creare disegni e texture direttamente sulla pasta ancora cruda.

Per chi ama realizzare con le paste polimeriche le perle per i bijoux ,occorre un punteruolo o un ago lungo per creare fori o allargarne di già esistenti.

Per rendere liscia la creazione e senza impronte (qualora ci fossero) occorre della carta vetrata da carrozziere (una carta particolare che si può bagnare); è però fondamentale che le carte abrasive siano di grana molto fine, come la 800 – 1000 – 2000.

Per rifinire e proteggere i lavori è bene utilizzare delle Vernici opache o lucide a seconda dell’effetto che vogliamo dare alla creazione.

Nei lavori con le paste polimeriche ogni oggetto, anche il più particolare, può “diventare” un utile strumento per creare effetti strani e sempre nuovi sulle nostre creazioni!

Se vuoi scoprire di più sulle creazioni di Mia, visita il suo canale Youtube!

Hobby e tempo libero
SEGUICI