Chi è Haley Joel Osment, il bambino del Sesto Senso

Guida Guida

Dall’esordio sul grande schermo quando era ancora piccolissimo ai problemi con l’alcool: tutto su Haley Joel Osment.

Dall’esordio sul grande schermo quando era ancora piccolissimo ai problemi con l’alcool: tutto su Haley Joel Osment.
Ti potrebbero interessare

Il grande pubblico lo ricorda come il piccolo protagonista del film “Sesto Senso”, ma Haley Joel Osment è cresciuto e negli anni, seppur tra alti e bassi, è riuscito a costruirsi una carriera di tutto rispetto e ancora oggi continua a lavorare nel mondo del cinema e della tv, per la gioia dei suoi numerosissimi fan.

Haley Joel Osment: il bambino prodigio di Hollywood 

Proprio come già accaduto ad altri bambini famosi, Haley Joel Osment si è ritrovato sul set a soli 4 anni e da quel momento in poi non si è più fermato: la sua filmografia completa non può che confermarlo! Figlio di un attore e un’insegnante, quella di Haley Joel Osment non è stata un’infanzia normale: sin da piccolo è stato il protagonista di diversi spot pubblicitari – tra cui quello per la catena di fast food Pizza Hut che l’ha reso famoso - poi ha ottenuto dei piccoli ruoli anche in tv e poi gli si sono aperte presto anche le porte del cinema.

Haley Joel Omsent: il debutto con Forrest Gump 

Il debutto sul grande schermo è arrivato con Forrest Gump, film premio Oscar degli anni ’90, dove ha vestito i panni del figlio del protagonista. Questo ruolo, al fianco di Tom Hanks, ha definitivamente lanciato la sua carriera e gli ha fatto conoscere la grande popolarità.

Haley Joel Osment, la consacrazione: Il Sesto Senso e A.I. 

Dopo aver recitato su set importanti, come quello di Walker Texas Ranger, Ally McBeal o del film “Bogus – L’amico immaginario”, arriva il grande successo grazie alla sua partecipazione a due grandi film cult. Nel 1999 Haley Joel Osment è infatti uno dei protagonisti de “Il Sesto Senso” e con il suo personaggio ha persino vinto il premio “Saturn Award” come migliore attore giovane ed è stato nominato agli Oscar nella categoria “Miglior attore non protagonista”. E appena due anni dopo arriva un’altra chiamata, quella di Steven Spielberg che lo vuole nel suo nuovo film “A.I. Intelligenza Artificiale”.

Haley Joel Osment, i problemi con alcol e droga 

Dopo queste grandi soddisfazioni però per Haley Joel Osment sono arrivati degli anni un po’ bui. Nell’estate del 2006 viene coinvolto in un grave incidente stradale durante il quale si ferisce seriamente; e qualche mese dopo viene condannato a tre anni di libertà condizionata per guida in stato ebbrezza e possesso di marijuana. Dopo la condanna Haley Joel Osment ha dovuto inoltre aderire a un programma di riabilitazione per alcolisti e per 6 mesi ha dovuto partecipare ad alcuni incontri con gli Alcolisti Anonimi.

Haley Joel Osment e le serie tv: da Allie McBeal a il Metodo Kominsky 

Nonostante la vita privata turbolenta, Haley Joel Osment non si è abbattuto e ha cercato di lasciarsi alle spalle il passato e di rimettersi in carreggiata. Come sappiamo ha preso parte a tanti film famosi, ma lo abbiamo visto anche sul piccolo schermo, protagonista di diverse serie. Negli anni ’90 è stato in tv con “Walker Texas Ranger”, “Ally McBeal” e “Jarod il camaleonte”. Nel 2013 è tornato sul piccolo schermo con “Alpha House” e negli anni successivi l’abbiamo rivisto anche in alcuni episodi di alcune serie di successo come “Silicon Valley”, “ X-Files”, “Teachers”, “The Boys” e “Il metodo Kominsky”.

Foto apertura: LaPresse

Hobby e tempo libero
SEGUICI