Come si gioca al mercante in fiera

Guida Guida

Pronti per le feste natalizie? Allora siete pronti anche per una bella partita a Mercante in fiera. Ecco come si gioca!

Pronti per le feste natalizie? Allora siete pronti anche per una bella partita a Mercante in fiera. Ecco come si gioca!

E' ormai Natale, e dopo il pranzo o la cena del 25, arriva il momento di un bel momento di gioco insieme a tutta la famiglia. A cosa giocare? C'è chi si lancerà in complicati quiz o altro, ma la tradizione è sempre la scelta migliore. Se la tombola non fa per voi, ecco come giocare al mercante in fiera, vero e proprio classico natalizio per quanto riguarda i giochi di carte e divertente esperienza ludica! Ecco le regole!

Per giocare al mercante in fiera, è necessaria avere le apposite carte con le varie figure (in realtà è possibile giocare anche con le carte francesi - due mazzi - ma il gioco un pò ne risente).

Lo scopo del gioco è rimanere con una carta in mano uguale ad un delle tre posizionate sul tavolo (coperte) all'inizio del gioco. Quest'ultime hanno sulle spalle il montepremi.

Tutti i partecipanti (che possono essere a numero libero, ma meglio se sono dispari e non oltre i 10) devono seguire un banditore (si possono effettuare dei turni seguendo il mazziere o può essere una figura esterna).

Il sudetto deve mescolare le carte e distribuirle ai giocatori, fino a che tutti ne abbiamo in mano un numero pari. e' importante che le carte siano coperte al momento della distribuzione, quelle che avanzano vengono messe in vendita dal banditore: chi offre di più le ottiene ed ha una maggiore possibilità di vittoria finale.

La somma delle compravendita, insieme al monte premi che ogni giocatore deve stabilire per ciascuna delle tre carte posizionate sul tavolo (che quindi avranno valori diversi), sarà per il vincitore (o per tutto il podio).

Il mazziere, a questo punto, inizia a girare le carte rimaste nel mazzo una ad una: il giocatore che man mano ha la carta uguale a quella che esce, deve scartarla. Si va avanti così fino a che non rimangono le tre carte coperte che possono essere in mano ad un solo giocatore a due o a tre.

Chi le ha, ha vinto!

Ora direte, è tutta fortuna! Certamente la componente di sorte c'è, ma durante il gioco bisogna essere bravi ed intuitivi nella compravendite di carte tra partecipanti, negli scambi ed anche nelle comproprietà. Lo scopo è avere la possibilità di vincere con più cartucce possibili.

Buon divertimento!

Usate la moneta

Giocate i centesimi e le monete, la sfida sarà ancora più avvincente, ma mai più di due euro!
 

Hobby e tempo libero
SEGUICI