Invecchiare o cambiare sesso: cos'è e come funziona FaceApp

Guida Guida

Tutto su FaceApp: l’applicazione che consente di vedere come si sarà da vecchi, di cambiare sesso o anche solo hairstyle!

Tutto su FaceApp: l’applicazione che consente di vedere come si sarà da vecchi, di cambiare sesso o anche solo hairstyle!
Ti potrebbero interessare

È una delle applicazioni mobile più amate dagli utenti e negli ultimi tempi ha registrato un record di download: FaceApp è l’applicazione diventata famosa per via delle sue trasformazioni realistiche che ci mostrano, caricando semplicemente una nostra foto attuale, come potremmo diventare da anziani.

Cos’è FaceApp 

App tra le più chiacchierate del momento, FaceApp sfrutta l’intelligenza artificiale per mostrarci come saremo da vecchi ma anche per modificare il nostro aspetto cambiando sesso, taglio di capelli, hairstyle e make-up e aggiungendo sorrisi, espressioni del volto e tanti altri filtri.

Disponibile sia per dispositivi iOS che Android, ha conquistato persino le celeb ed è stata al centro di un’originale challenge sui social che aveva un solo obiettivo: pubblicare sul proprio profilo una foto di sé da vecchi inserendo ovviamente un hashtag dedicato (#FaceAppChallenge).

 Come Funziona FaceApp

L’applicazione è facilissima da usare, basta scaricarla, selezionare l’opzione che si vuole provare, cliccarci sopra e cominciare a modificare la propria foto divertendosi a cambiare sesso o ad aggiungere sempre nuovi filtri.

Una volta modificata la propria foto, FaceApp dà agli utenti l’opportunità di salvarla per poi condividerla sui propri profili social o nelle proprie chat private.

 FaceApp e i filtri “tormentone” 

Quelli più famosi sono quelli che permettono di cambiare sesso e di invecchiare, ma in realtà ci sono tantissimi altri filtri da provare su FaceApp.

Tra i più gettonati, quelli che consentono di provare una nuova acconciatura, un nuovo taglio o un nuovo colore di capelli; quelli che ci danno un’idea di come saremmo con un nuovo tatuaggio; quelli che permettono di aggiungere uno sfondo più bello alla nostra foto o di modificare una foto imperfetta, sistemare una sfocatura o magari aggiungere un sorriso mancante.

 FaceApp: il filtro che fa invecchiare

I più curiosi che non hanno avuto pazienza di aspettare e hanno voluto scoprire sin da subito che aspetto avranno tra qualche anno, hanno già scaricato FaceApp per vedere come saranno da vecchi. Il risultato?

Il filtro è piaciuto così tanto da diventare virale e per settimane lo ha utilizzato praticamente chiunque (celeb incluse).

FaceApp: il filtro per cambiare sesso 

Tra i filtri più amati, anche quello che consente di cambiare sesso e anche questa nuova funzionalità di FaceApp è stata un grandissimo successo.

Foto: bloomua-123rf.com

Anche in questo caso, boom di download tra vip e meno vip che non hanno saputo resistere alla tentazione e hanno fatto questo strano test per scoprire quale sarebbe stato il loro aspetto se fossero nati con dell’altro sesso.

 FaceApp: le polemiche sulla privacy 

Non sono però mancate le polemiche. Il motivo? I problemi legati alla privacy degli utenti che, a quanto pare, non è affatto tutelata da FaceApp.

Sembra infatti che l’applicazione face editor non solo abbia conservato i dati e le foto di milioni di utenti, ma li abbia persino ceduti a server esteri per motivi poco chiari. Senza contare l’uso di altri dati sensibili – come la posizione geografica – “raccolti” dagli smartphone di tutti gli utenti che hanno scaricato l’app.

Un grave violazione che ha scatenato la diatriba.

 La nuova privacy di FaceApp 

Oggi però FaceApp sembra aver apportato delle migliorie e la privacy degli utenti non dovrebbe essere più a rischio.

La nuova policy specifica infatti che le foto degli utenti sono utilizzate solo ed esclusivamente per permettere loro di “giocare” con i filtri e vengono poi eliminate dopo 48 ore.

E gli utenti europei hanno addirittura la possibilità di richiedere la cancellazione delle proprie foto anche prima delle canoniche 48 ore. Un grande passo avanti.

Foto di apertura: Peter Ksinan - 123rf.com

Hobby e tempo libero
SEGUICI