Nonna Lena giramondo. Ha 90 anni e viaggia da sola con il suo zainetto

Notizia Notizia

La vecchiaia non è noiosa come la raccontano, almeno per Baba Lena che, con nove decenni sulle spalle, continua a girare il mondo.

Perché trascorrere gli ultimi anni della propria vita a casa a lamentarsi? Yelena Yerjova, nota anche come Baba Lena, 90 anni suonati, ha scelto di non mettersi in poltrona. Sette anni fa ha fatto la valigia e ha iniziato a girare il mondo. È partita da Krasnjark, cittadina della Russia siberiana centrale, ed è arrivata a visitare Thailandia, Polonia, Repubblica Ceca, Germania, Turchia, Israele, Marocco.

Zaino in spalla, ha raccontato all'Independent che le piace viaggiare da sola e incontrare persone nuove. «Quando viaggio è più facile per me fare amicizia, le persone si stupiscono sempre quando dico loro la mia età e del fatto che sia da sola, e per questo vogliono sempre darmi una mano. Mi portano nei posti interessanti, sulle spiagge a vedere il mare, nei ristoranti buoni», spiega la viaggiatrice.

La sua passione per gli spostamenti nacque negli anni Settanta, quando si recò a Praga, Polonia e Germania dell'Est. Fu costretta a tornare a casa perché aveva finito i soldi, ma qualcosa dentro di lei si era definitivamente acceso.

La "nascita" di Baba Lena

A partire dal 2011 si rimette in viaggio. In Vietnam incontra Ekaterina Papina, una giovane viaggiatrice russa che ha di fatto creato il personaggio di Baba Lena. L'ha fotografata per poi postare lo scatto su Facebook, raccogliendo miliaia di like e trasformando l'arzilla vecchietta in una star del web. Oggi la nipote di Lena l'aiuta con Instagram e Facebook, dove ha suoi account personali.

La sua passione non è tanto il cibo o i monumenti: impazzisce per i mezzi di trasporto. I suoi preferiti sono la moto, il cammello su cui è salita in Israele. Quando si parla di cultura enograstronomica, rimane fedele alla Repubblica Ceca, dove anche la gente la fa sentire a suo agio.

La filosofia di Baba Lena

Per viaggiare Lena usa i soldi della sua pensione. Quando finiscono, coltiva fiori che poi rivende. Tutto per poter continuare a viaggiare perché lei non ha intenzione di fermarsi, tutt'altro.

«Viaggiare significa vivere una nuova vita, nuove persone e nuovi incontri - spiega Baba Lena - La cosa più importante che ho imparato è che nel mondo ci sono persone fantastiche, in tutti i paesi. E poi non c'è nulla di cui aver paura, perché si muore una volta sola e, alla fine dei conti, un giorno moriremo comunque».

Hobby e tempo libero
SEGUICI