Riaperto il Caminito del Rey in Spagna

Guida Guida

Il sentiero più pericoloso del mondo, il Caminito del Rey, è stato riaperto al pubblico dopo un lungo lavoro di ripristino. 

Dopo alcuni incidenti mortali il Caminito del Rey, il Sentiero del re, era stato chiuso per lavori di ripristino, iniziati a marzo 2014, per metterlo in sicurezza e ora, dopo quasi un anno verrà riaperto al pubblico.

Il sentiero più pericoloso del mondo, costruito lungo le pareti del Desfiladero de los Gaitanes a El Chorro, nella parte meridionale della Spagna, era stato realizzato a inizio Novecento per trasportare materiale e per garantire la manutenzioni di due centrali idroelettriche.

Il «Caminito del Rey» è così chiamato in onore del re Alfonso XIII che nel 1921 era intervenuto all'inaugurazione della diga del Conde del Guadalhorce e aveva attraversato il percorso appena costruito.

Il Sentiero del re, è un percorso lungo 3 chilometri e presenta lunghe rampe, larghe all’incirca 1 metro e sospese fino a 100 metri di altezza a strapiombo sul fiume: già negli anni novanta il sentiero si trovava in uno stato fatiscente, con la balaustra sparita praticamente su tutto il percorso e numerose sezioni crollate.

Il restauro, voluto dalle autorità provinciali di Malaga in collaborazione con quelle dell'Andalusia, ha portato alla ricostruzione di interi tratti di balaustra che era crollati negli ultimi anni, a seguito dell’incuria e della mancanza di manutenzione.

Molti gli escursionisti incoscienti e gli amanti del trekking da brivido che si sono avventurati su questo sentiero a strapiombo sul mare senza protezione.

Addirittura nel 1999 e nel 2000 due incidenti mortali costarono la vita a quattro escursionisti e così le autorità andaluse decisero di chiudere l’accesso al percorso demolendo il tratto iniziale.

Fu inoltre stabilita una multa da 6.000 a 30.000 € per chi avesse attraversato i binari e le gallerie del treno che permettono di accedere al percorso.

Grazie al recente restauro gli appassionati di trekking di tutto il mondo potranno tornare a percorrere il il Caminito del Rey in sicurezza a partire dalla settimana Santa.

Foto @ www.elmundo.es

A inizio Novecento

I lavori di costruzione del "Caminito del Rey" iniziarono nel 1901 e furono terminati nel 1905 per volere de La Sociedad Hidroeléctrica del Chorro, proprietaria del Salto del Gaitanejo e del Salto del Chorro.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI