Le strade europee in riva ai laghi

Guida Guida

Scopriamo i più bei laghi d’Europa e le strade che li costeggiano, per organizzare rilassanti viaggi tra splendidi panorami.  

Scopriamo i più bei laghi d’Europa e le strade che li costeggiano, per organizzare rilassanti viaggi tra splendidi panorami.  

Cominciamo dall’Italia e dal Lago Maggiore, famoso per la sua romantica atmosfera. Stretto e lungo, questo bacino lacustre è circondato da colline e montagne. Potete percorrere 179 km passando per Ascona, il giardino botanico delle isole di Brissago, Verbania, Centovalli (che è un paradiso dell’escursionismo). Non perdetevi le splendide isole Borromee, i castelli Borromeo e di Cannero, e Stresa ovviamente.

 

Un altro lago italiano molto vario a livello paesaggistico è quello di Garda: cominciate l’esplorazione dalla sponda sud, partite da Peschiera del Garda e proseguite verso ovest

Arriverete così a Sirmione, Desenzano del Garda e Salò, la città legata a Mussolini. Più a nord-est, a Gardone Riviera, il paesaggio diventa montano. Impiegherete quattro ore a fare il giro del bacino, ma lungo la strada vi fermerete sicuramente a visitare molte deliziose cittadine.

 
Spostiamoci in Albania: il suo lago più profondo è quello di Ocrida, con acque limpide e imponenti montagne sullo sfondo. Un anello lungo 90 km parte dalla città di Ocrida, sul lato macedone, e costeggia tutto il bacino, attraversando due volte il confine. Il tratto più bello è tra Peštani e il monastero di San Naum, vicino al confine con la Macedonia.
 
In Ungheria c’è invece lo specchio d’acqua dolce più grande d’Europa: il lago Balaton. La sponda nord è un susseguirsi di vigneti, antiche ville, borghi storici, terme, boschi e canneti. Partendo da Balatonvilágos si impiegano quattro ore per fare il giro del lago, passando per Siófok, sulla sponda sud.
Hobby e tempo libero
SEGUICI