Come combattere i danni dello smog con l'alimentazione

Guida Guida

o smog è talmente dannoso da aumentare il rischio di tumori ai polmoni. Scopri come limitare i danni con l'alimentazione!

o smog è talmente dannoso da aumentare il rischio di tumori ai polmoni. Scopri come limitare i danni con l'alimentazione!
Ti potrebbero interessare

Lo smog è un acerrimo nemico della salute.

L’inquinamento è responsabile dello sviluppo di diversi disturbi e malattie, dalle semplici irritazioni della gola ai tumori ai polmoni

L’unica soluzione al problema sarebbe ridurre i livelli di smog che compromettono la qualità dell’aria delle nostre città, un compito che richiede un impegno a lungo termine da parte dell’intera popolazione.

Nell’immediato è però possibile fare qualcosa per proteggere la propria salute individuale.

Una corretta alimentazione può aiutare a contrastare i danni alla salute causati dall’inquinamento

Anche in questo caso la scelta migliore è la dieta mediterranea.

  • I cereali integrali, alimenti base dell’alimentazione tipica dei paesi dell’area mediterranea, proteggono l’apparato respiratorio e favoriscono il buon funzionamento del sistema immunitario, minacciato dall’azione nociva dello smog
  • La stessa azione protettiva è svolta anche dal pesce, che secondo i principi della dieta mediterranea dovrebbe essere mangiato almeno due volte alla settimana
  • La frutta e la verdura, di cui andrebbero mangiate almeno cinque porzioni al giorno, giocano un ruolo di primo piano sia nel contrastare i danni dell’inquinamento, sia nella riduzione dei sintomi dei disturbi a carico dell’apparato respiratorio

Accanto alla dieta mediterranea, anche i probiotici possono rappresentare un valido aiuto.

La flora batterica intestinale, e in parte quella respiratoria e quella urinaria, difende l’organismo nei confronti di batteri, virus e funghi con cui può entrare in contatto e che possono portare allo sviluppo di malattie

Dato che uno squilibrio della flora batterica può indebolire le difese immunitarie, i probiotici, microrganismi che migliorano la funzionalità intestinale, contribuiscono a migliorare la risposta immunitaria, contrastando anche l’effetto nocivo dell’inquinamento.

Foto: © LanaK - Fotolia.com

I probiotici non esistono solo sotto forma di integratori alimentari. Anche i latti fermentati, alcuni formaggi e alcuni cereali per la colazione contengono microrganismi in grado di arrivare vivi nell'intestino, dove svolgono una funzione protettiva migliorandone il funzionamento.

Salute e benessere
SEGUICI