Stanchezza e giramenti di testa: come sconfiggere il mal di primavera

Guida Guida

L’arrivo della primavera spesso comporta stanchezza generalizzata e giramenti di testa. Ecco come sconfiggerli.

Il mal di primavera è una sindrome che colpisce le donne sei volte più degli uomini e che comporta una serie di fastidiosi disturbi quali ansia e stanchezza diffusa, difficoltà di concentrazione, giramenti di testa ed irritabilità.

Gli sbalzi di temperatura, la variazione climatica e la maggiore quantità di luce possono destabilizzare l’equilibrio del fisico dando origine ad una serie di malesseri transitori e debilitanti.

Per ovviare alla stanchezza stagionale e ai possibili giramenti di testa primaverili un primo aiuto arriva da semplici accorgimenti e rimedi naturali. Esporsi il più possibile alla luce diurna trascorrendo del tempo all’aria aperta, ad esempio, permette al fisico di abituarsi al cambio stagionale producendo endorfine e serotonina. Se si ci sente affaticati e stanchi, è bene anche cercare di rallentare i ritmi, riposando il numero sufficiente di ore necessarie al benessere dell’organismo.

L’alimentazione è una preziosa alleata per combattere stanchezza e giramenti di testa. Via libera, dunque, a frutta e verdura di stagione, condimenti leggeri, cibi non elaborati, pesce bianco, carni magre e legumi che danno una sferzata di energia.

giramenti testa

Fondamentale è anche l’idratazione: bere almeno due litri di acqua al giorno permette all’organismo di espellere le tossine, limitando naturalmente il senso di debolezza e il mal di testa stagionale.

Se, tuttavia, i disturbi tendono a diventare invalidanti il medico può consigliare anche l’assunzione di alcuni integratori specifici e mirati a seconda delle esigenze individuali. Ecco allora che alla necessità si potrà assumere magnesio, per combattere stanchezza e irritabilità, betacarotene o le vitamine del gruppo B.

In natura, inoltre, esistono anche delle piante "adattogene" che aiutano il fisico ad abituarsi al mutamento climatico. Il ginseng, ad esempio, può essere assunto in gocce o in capsule ed ha effetti stimolanti simili a quelli del caffè. L’eleuterococco e la rodiola, invece, migliorano la resistenza alla fatica e limitano il senso di affaticamento.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI