Artrite psoriasica: cause e rimedi

Guida Guida

L’artrite psoriasica è una malattia autoimmune che colpisce le articolazioni. Si manifesta principalmente in soggetti affetti da psoriasi e comporta dolore, gonfiore e rigidità. Scopriamo le cause scatenanti e i possibili rimedi.  

L’artrite psoriasica è una malattia autoimmune che colpisce le articolazioni. Si manifesta principalmente in soggetti affetti da psoriasi e comporta dolore, gonfiore e rigidità. Scopriamo le cause scatenanti e i possibili rimedi.  
Ti potrebbero interessare

L’artrite psoriasica è una malattia infiammatoria cronica a carico delle articolazioni che si manifesta in soggetti che soffrono di psoriasi. Nel 70% dei casi, inoltre, questa patologia è preceduta da un insieme di lesioni cutanee tipiche della psoriasi stessa. Tale tipologia di artrite ha un esordio tendenzialmente lento e colpisce principalmente mani, gomiti, caviglie e ginocchia. In fase acuta, inoltre, queste parti del corpo diventano calde, dolenti, tumefatte e manifestano una certa rigidità (specie al mattino).

Come si manifesta l’artrite psoriasica: i sintomi

L’infiammazione tende a colpire le articolazioni in modo asimmetrico (interessando ad esempio il ginocchio sinistro e la caviglia destra), ma in fase iniziale può anche risultare simmetrica e a carico di piccole articolazioni.

L’artrite psoriasica è spesso accompagnata da borsiti e tendiniti e può manifestarsi anche con un dolore che si propaga dalla parte posteriore della coscia fino a dietro al ginocchio (in tal caso si parla anche di “sciatica tronca”).

Questa patologia è intermittente: a periodi di riacutizzazione possono alternarsi anche altri di relativo benessere. Saranno il dermatologo e il reumatologo - ovvero gli specialisti di riferimento per tale tipologia di artrite - a indicare l’iter terapeutico più indicato. Tra i sintomi più comuni figurano dolore, gonfiore e rigidità delle articolazioni periferiche, ma anche un anomalo rigonfiamento di mani e piedi (dattilite) o una possibile infiammazione dei tendini e dei legamenti nelle zone coinvolte dal disturbo.

Foto: seoterra-123RF

Le possibili cause

L’origine di questa malattia è autoimmune ed è legata ad una particolare anomalia del sistema immunitario che aggredisce in modo errato le cellule sane dell’organismo provocandone l’infiammazione. Tuttavia, tra le possibili cause incidono anche fattori genetici e ambientali, così come alcune particolari infezioni. Inoltre, questa malattia cronica è strettamente collegata alla psoriasi e colpisce maggiormente soggetti di età compresa tra i 30 e i 50 anni.

Rimedi e cure

Non esiste una cura definitiva né per l’artrite psoriasica, né per la psoriasi. Tuttavia, ad oggi sono in corso numerose terapie di nuova generazione volte a curare tali malattie croniche. Gli attuali rimedi includono tendenzialmente farmaci tradizionali DMARDs o medicinali “biotecnologici” finalizzati a bloccare il TNF alfa, ovvero la molecola centrale nell’infiammazione. Una volta accertata la patologia, sarà lo specialista a prescrivere l’iter terapeutico più indicato. In presenza dei primi sintomi, quindi, è importante rivolgersi al medico per giungere ad una diagnosi tempestiva così da fermare (o limitare) i danni e le complicazioni che nel lungo periodo possono anche causare una disabilità permanente al paziente.

Foto apertura: Henadzi Pechan-123RF

Salute e benessere
SEGUICI