special

Il lato positivo

La rubrica di Elena Bernabè e Sandra Saporito per riuscire a guardare in una prospettiva diversa e arricchente anche le circostanze più complesse del nostro quotidiano.

Vai allo speciale
Psiche

Settembre è il mese del cambiamento: 5 suggerimenti per un nuovo inizio

Leggerezza, sperimentazione, rinnovamento: i suggerimenti per provare a lasciarsi andare al cambiamento in questo mese di settembre. 

Leggerezza, sperimentazione, rinnovamento: i suggerimenti per provare a lasciarsi andare al cambiamento in questo mese di settembre. 

Settembre è il mese dei grandi cambiamenti: iniziano le scuole, si ritorna al lavoro dopo la pausa estiva, le giornate si accorciano e il fresco dell’autunno si fa sentire. Tutto ci invita a tuffarci in una nuova dimensione.

Le vacanze trascorse ci hanno permesso di respirare aria nuova, di rilassare il corpo e la mente, di lasciare andare per un po’ orari, programmi, impegni. Una pausa necessaria per prepararci a settembre, il periodo dei nuovi inizi.

Non è un caso, infatti, che proprio in questo momento dell’anno si cambi lavoro, si mettano in crisi abitudini o si inizino nuove attività sportive, professionali e anche affettive. L’estate ci permette di allontanarci dalla nostra quotidianità e di ritornarci in modo più consapevole, ci prepara ad affrontare il cambiamento.

Settembre. Il primo gennaio. Il primo giorno di ogni mese. Il lunedì. I solstizi e gli equinozi. Abbiamo continuamente bisogno di nuovi inizi. Di qualcosa che ci dica: “Non importa se hai fallito, ora puoi ricominciare.

(Fabrizio Caramagna)

5 suggerimenti per abbracciare il cambiamento

Cambiare non è sempre facile. Spesso preferiamo rimanere ancorati al passato, rimanere immobili nella nostra routine per paura di sbagliare, di soffrire, di perdere persone, abitudini, serenità. Proprio per questa difficoltà umana al mutamento vi proponiamo 5 suggerimenti da mettere in atto in questo mese di settembre per provare a lasciarsi andare al cambiamento

1. Vivere il più possibile a contatto con la natura

Vivere a contatto con la natura

Foto: unsplash

Settembre è il mese maestro che utilizza la natura per donarci i suoi più grandi insegnamenti: le foglie che iniziano ad ingiallirsi, il sole che diviene più tiepido, il buio che si fa più diffuso. Tutto ci parla di cambiamento, del lasciare andare il passato, del concentrarsi su una nuova fase. Riuscire a trascorrere tanto tempo in un bosco, sulla riva di un lago o anche solo in un prato permette alla nostra interiorità di assimilare con naturalezza e semplicità le lezioni di settembre.

2. Dare attenzione al nostro corpo mediante l’attività fisica

Fare attività fisica

Foto: unsplash

Settembre è un periodo ponte tra l’estate e l’autunno: il nostro corpo è rigenerato dalle vacanze ma già proiettato verso il lavoro e gli impegni quotidiani. In questa fase di mezzo è importante dare al nostro corpo uno spazio di azione consapevole mediante per esempio la camminata, lo yoga, gli esercizi di meditazione. Riuscire a dare attenzione al nostro corpo è un modo per ascoltare la nostra anima. In questo periodo di nuovi inizi potrebbero manifestarsi sintomi corporei diversi dal solito: l’attività fisica permette al corpo di liberarsi da rigidità e fastidi causati proprio dal timore del cambiamento.

3. Iniziare a scrivere un diario sulle nostre sensazioni

Scrivere un diario

Foto: unsplash

Iniziare a scrivere un diario in questo periodo dell’anno ci permette di essere più consapevoli della nostra interiorità. Dopo la pausa estiva, infatti, la visione che abbiamo della nostra vita è più chiara e meno affaticata. Trasformare in parole le nostre sensazioni è un modo di fissarle e di individuare le nostre priorità e i nostri obiettivi. Così facendo non rischiamo di perdere questa chiarezza nel tram tram della vita di tutti i giorni che spesso ci distrae dalla nostra interiorità e ci porta inevitabilmente lontano dal cambiamento che siamo chiamati ad effettuare.

4. Sperimentare diverse abitudini alimentari

Nuove abitudini alimentari

Foto: unsplash

Uno dei cambiamenti più difficili da attuare riguarda la nostra alimentazione. Settembre è il mese perfetto per intraprendere un nuovo inizio alimentare, che non vuol dire stravolgere completamente le nostre abitudini ma sperimentare nuovi sapori. Questo periodo dell’anno ci regala una nuova energia interiore, ci invita ad osare, a sperimentare, a trovare nuove vie, a rinnovarci. Il cibo è un ottimo veicolo di cambiamento: mutando ciò che facciamo entrare fisicamente in noi stessi mutiamo di conseguenza il nostro corpo, i nostri pensieri, il nostro sentire.

5. Provare ad avere nuove abitudini

Avere nuove abitudini

Foto: unsplash

Tutti noi proviamo in questo periodo una grande voglia di rinnovamento, sentiamo la necessità di cambiare la vita di prima, di avere nuove esperienze, di migliorare certi aspetti della nostra vita. A volte questi pensieri rimangono tali e nulla si concretizza. Altre volte abbiamo invece il coraggio di sperimentare attività diverse e relazioni nuove e questi inizi ci fanno stare così bene da non essere abbandonati più. C’è chi ha trovato la quiete a svegliarsi un’ora prima del solito, chi a leggere libri di genere diverso, chi ancora a uscire con persone mai considerate prima. Settembre è il mese dei coraggiosi!

Nonostante sia tradizionalmente associato con la fine dell’estate e l’imminente arrivo dell’autunno, settembre a me è sempre parso un mese di inizi, una sorta di primavera.

(Mohsin Hamid)

In questo mese traboccante di nuova energia cerchiamo di fidarci del nostro istinto e del nostro sentire, proviamo a superare le nostre paure, ad essere meno rigidi e più fluidi con lo scorrere della vita. E’ il momento della leggerezza, della sperimentazione, del fare spazio al nuovo. Buoni inizi a voi, qualunque essi siano!

 

Elena Bernabè

Foto apertura: Pexels