#BeYourSelf - In piscina: il tuffo della vittoria

Video Video
Ti potrebbero interessare
Libere di mostrare il proprio corpo, con tutte le sue bellissime imperfezioni. La ricetta perfetta per superare alla grande la prova costume fiere delle proprie curve.

Chi è la più bella del reame? Malefica interrogava uno specchio, noi interroghiamo i social e ci confrontiamo con cosce lunghe come la Salerno-Reggio Calabria, labbra turgide, vitini da vespa e ciglia così lunghe che Bambi non è nessuno. Siamo così prese dal turbine di immagini, animate e non, che inneggiano a un certo canone di bellezza, che ogni particolare che se ne discosti diventa automaticamente un difetto.

Prima di cercare su google il chirurgo plastico più vicino a casa nostra, fermo restando che se il corpo è nostro sia anche nostro diritto farne quel che vogliamo, fermiamoci un attimo a riconsiderare un fatto che tendiamo spesso a dimenticare: il nostro valore aggiunto è e sarà sempre quel dettaglio (o quella serie di dettagli) che ci rende diverse dagli altri.

Forse non sapete che uno degli istinti di base dell'essere umano è creare reti sociali di supporto, fare gruppo, perché un tempo era un aspetto importantissimo per la sopravvivenza. Ecco perché ci viene così difficile andare controcorrente con coraggio e decisione, sia nel dichiarare di avere idee differenti dagli altri, sia nel difendere le nostre peculiarità – anche fisiche.

Ma Vanessa Paradis senza spazio tra i denti, Meryl Streep con un altro naso, Jennifer Aniston senza il mento sporgente o Emily Blunt senza strabismo non sarebbero più loro, e la lista potrebbe proseguire all'infinito. Spesso sono proprio queste particolarità a dare fama ad attrici e modelle, che grazie a quel dettaglio spiccano in quello che è un vero e proprio, sconfinato, oceano di aspiranti!

E questo non vale solo per il viso, vale anche per il corpo: adesso va di moda, ma avete memoria di quanto fosse 'speciale' il fondoschiena di Jennifer Lopez a suo tempo? Quello che lei difendeva con la fierezza di una leonessa era quanto di più distante dalla forma ideale che si prendeva a modello. E indovinate chi ha vinto e ne ha fatto un punto di forza?

Anche per quanto riguarda l'essere curvy e plus size, le ripetute e risolute lotte per sdoganare il concetto di eterogeneità della bellezza ha portarto una ventata nuova: oggi è molto comune imbattersi in foto di donne oversize di una bellezza che lascia senza parole ed essere incitate, da iniziative e movimenti bodypositive, a mostrare con gioia i nostri corpi. E non solo: con la scelta di diversi marchi e riviste di bandire l'eccessivo fotoritocco abbiamo scoperto che la cellulite, i cuscinetti e tutte quelle imperfezioni che pensavamo fossero solo nostre appartengono a tutte le donne e le immagini che siamo abituati a vedere erano, in molti casi, artefatte.

Insomma, non ci sono scuse, tutto quello che dobbiamo fare è tirare un sospiro e liberarci di ogni cruccio, per vivere finalmente libere e amare quello che siamo, dentro e fuori!

CREDITS

Video Content Specialist: Valentina Mele
Autrice e Acting coach: Laura Magni
Regia e montaggio: Valentina Mele
Produzione: Habanero Srls
Attrice Protagonista: Giorgia Marino, blogger di Morbidalavita.it

 

Salute e benessere
SEGUICI