Ritardo mestruale: 5 possibili cause

Classifica Classifica

Un ritardo mestruale è un evento che si verifica frequentemente nelle donne in età fertile. Ecco 5 possibili cause.  

Un ritardo mestruale è un fenomeno comune che non necessariamente deve essere ricollegato ad una possibile gravidanza o ad una patologia.

Il sintomo più evidente è l’ovvia mancanza del ciclo dopo i classici 28 giorni, ma può presentarsi anche una perdita di muco bianco, talvolta associabile ad una possibile gravidanza.

Tale ritardo può essere di diversi tipi, a seconda del numero dei giorni del ritardo. In caso di oligomenorrea, ad esempio, il ciclo si presenta poche volte in un anno ed è bene rivolgersi ad uno specialista per verificarne le possibile cause. Se il ciclo scompare totalmente si parla, invece, di amenorrea.

Quando, tuttavia, le mestruazioni sono tendenzialmente regolari e un ritardo si prolunga occasionalmente in modo anomalo si parla di amenorrea secondaria.
Ecco 5 possibile cause :

5- Problemi alla tiroide

Tiroide

Questa ghiandola è legata alla produzione ormonale e influenza anche l'apparato riproduttivo femminile. La tiroide, infatti, svolge un'attività di regolazione della fertilità della donna. Se la causa del possibile ritardo è legato a fenomeni di ipo o iper tiroidismo, quindi, è necessario rivolgendosi ad uno specialista.

4- Disturbi dell'alimentazione

Disturbi alimentari

Anoressia e bulimia, ma anche altri disturbi legati all’assunzione del cibo, possono causare ritardi del ciclo mestruale e, nei casi più seri, amenorrea. Tuttavia, anche un dimagrimento improvviso può determinare un ritardo temporaneo delle mestruazioni.

3- Interruzione di metodi contraccettivi ormonali

Contraccettivi

Quando si smette di prendere la pillola o altri metodi contraccettivi a base di ormoni, si può verificare un’irregolarità nel ciclo mestruale. È bene, quindi, rivolgersi al proprio ginecologo per individuare la modalità migliore di interruzione di tali contraccettivi.

2- Stress e tensioni quotidiane

Stress

Ansia, tensione e stress sono tra le cause più frequenti di un ritardo del ciclo. Le cause determinanti possono essere molteplici: una vita quotidiana troppo frenetica, un trauma emotivo, eccessive responsabilità, un lutto, una malattia, ma anche la fine di una relazione o la perdita del lavoro.

1-Arrivo della menopausa

Quando si arriva alla soglia dei 50 anni (ma in alcuni caso anche intorno ai 45-46 anni) un ritardo nel ciclo o delle frequenti irregolarità possono essere dei primi segnali dell’arrivo della menopausa. Un consulto medico può essere utile a fugare ogni possibile dubbio a riguardo. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI