Come si trasmette la gonorrea?

Domande Domande & Risposte

La gonorrea (nota anche come blenorrea o blenorragia) è una malattia a trasmissione sessuale. Nello specifico, si tratta di un’infezione batterica particolarmente frequente tra adolescenti e giovani, con particolare incidenza sulle donne con età compresa tra i 20 ed i 25 anni.

Come si trasmette la gonorrea

La gonorrea si trasmette mediante il contatto non protetto, sia esso coito, fellatio o rapporti sessuali anali. Raramente questa infezione, però, si può contrarre anche attraverso un bacio, condividendo biancheria intima o asciugamani con persone infette o utilizzando servizi igienici pubblici.

È bene tenere presente, tuttavia, che l’agente eziologico che determina tale virus (Gonococco di Neisser) è in grado di sopravvivere per poco all’aria aperta e che si inattiva facilmente con del disinfettante o il calore. Tutto ciò, quindi, fa sì che queste modalità di contagio siano alquanto rare.

Questa infezione vaginale, però, può essere trasmessa anche durante il parto da una madre infetta al neonato. In tal caso, la gonorrea può causare nel nascituro una congiuntivite molto grave e, nei casi più seri, anche artrite settica. In casi limite, inoltre, il contagio può avvenire nella fase postpartum o durante la gravidanza, con il rischio che si possa verificare un aborto spontaneo o un parto prematuro.

gonorrea

Foto: belchonock © 123RF.com

I sintomi della gonorrea

Questa infezione comporta perdite mucose ed incolori che, col tempo, tenderanno a diventare giallastre. A questi primi sintomi si associano facilmente anche bruciore e prurito intimo, specie durante la minzione. Davanti ad un quadro clinico simile è bene rivolgersi al proprio medico di fiducia per individuare la cura più indicata.

Come si cura la gonorrea

Per debellare la gonorrea tendenzialmente vengono somministrati farmaci antibiotici che risultano essere perlopiù risolutivi qualora la malattia sia stata diagnosticata tempestivamente. Tuttavia, se l’infezione si è espansa anche in altre parti dell’apparato genitale o è stata trascurata al punto che si teme una possibile sterilità femminile, lo specialista potrà valutare un iter terapeutico differente, in base alla specificità della situazione.

La scomparsa della sintomatologia, però, non sempre è indice di completa guarigione. Proprio per questo è importante consultare sempre un medico per evitare future complicazione, prevenire i rischi e per impedire la trasmissione della gonorrea anche al proprio partner.

Foto apertura: Teeramet Thanomkiat © 123RF.com

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI