Come prevenire l'incontinenza urinaria femminile: consigli pratici

Guida Guida

Anche il rischio di incontinenza urinaria può essere ridotto al minimo. Scopri come prevenire questo imbarazzante problema!

Anche il rischio di incontinenza urinaria può essere ridotto al minimo. Scopri come prevenire questo imbarazzante problema!

Spesso l'incontinenza urinaria femminile è considerata un problema esclusivo della terza età.

In realtà questo inconveniente può comparire già nelle donne giovani, ad esempio come conseguenza del parto.

Fortunatamente è possibile fare qualcosa per ridurre al minimo il rischio di trovarsi alle prese con questo disturbo.

Ecco i consigli degli esperti dell'Harvard Medical School di Boston per prevenire l'incontinenza urinaria

  • Tenente sotto controllo il vostro peso, evitando di accumulare chili in eccesso. L'associazione fra incontinenza e sovrappeso è particolarmente valida nel caso delle donne. Alla sua base si pensa possa esserci l'indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico causato dal grasso addominale, che porterebbe alla cosiddetta incontinenza da stress: di conseguenza quando si pesa troppo si rischia che un semplice colpo di tosse o una risata portino a una perdita di urina. Per lo stesso motivo in alcuni casi basta dimagrire per alleviare il problema
  • Non fumate. Fra i vari effetti collaterali del fumo c'è anche un aumento del rischio di incontinenza, che nel caso delle fumatrici raddoppia. Non solo, la nicotina è stata associata all'incontinenza da urgenza, quella caratterizzata dall'improvvisa necessità di fare pipì
  • Mantenetevi attive. Alcuni studi hanno dimostrato che le donne di mezza età più attive dal punto di vista fisica corrono un minor rischio di ritrovarsi alle prese con l'incontinenza
  • Riducete il consumo di alcol e caffeina. Irritano la vescica e sono state associate all'incontinenza da urgenza. In alcuni casi la stessa raccomandazione si applica anche alle bevande gasate, ai dolcificanti artificiali, ai cibi speziati e agli agrumi (succhi inclusi)
  • Evitate di sforzarvi per liberare l'intestino. A pagarne le conseguenze possono essere i muscoli del pavimento pelvico. Piuttosto chiedete consiglio al vostro medico per risolvere in altro modo i problemi intestinali: potrebbe essere sufficiente un'alimentazione più ricca di fibre.


Foto: © SENTELLO – Fotolia.com
Fonte: Harvard Medical School 

Un aiuto dal medico

Se soffrite di incontinenza urinaria non abbiate timore a parlarne con il vostro medico: oggi esistono rimedi efficaci e sempre meno invasivi per affrontare il problema.  

Salute e benessere
SEGUICI