Acido malico: cos'è e quali sono le sue proprietà

Guida Guida

L’acido malico è una sostanza naturale dalle molteplici proprietà positive per l’organismo. Indicato principalmente per trattare la fibromialgia, apporta anche altri benefici alla salute.

L'acido malico è una sostanza naturale associata perlopiù alle mele, ma è presente anche in molte altre varietà di frutta e verdura. Inoltre, esso viene prodotto dall’organismo quando i carboidrati vengono convertiti in energia.

La forma naturale viene chiamata acido L-malico, mentre quella sintetizzata in laboratorio è nota come acido D-malico.

Le proprietà benefiche dell’acido malico

Esso, infatti, viene utilizzato comunemente nel trattamento della fibromialgia e per aumentare le prestazioni muscolari del fisico. Inoltre, è fonte di energia per l’organismo e può alleviare anche la sindrome da stanchezza cronica (CFS).

Nello specifico, volendo trattare il dolore associato alla fibromialgia, spesso si assume quest’acido insieme al magnesio. Tale particolare combinazione, infatti, ne potenzia gli effetti benefici, aumenta la tolleranza all’esercizio fisico e lo rende ancora più efficace.

mela

Foto: pressmaster / 123RF Archivio Fotografico

L’acido malico, inoltre, è un vero toccasana per la salute orale: migliora la xerostomia o la secchezza delle fauci, agisce come astringente, sbianca i denti e riduce la presenza di batteri nocivi in bocca. Per questa ragione, quindi, è presente anche in alcuni dentifrici e collutori.

Essendo un efficace chelante del metallo, è indicato anche per depurare naturalmente il fegato. Assunto in presenza di calcoli biliari in frantumi, agevola la loro fisiologica espulsione attraverso l’urina. Senza contare che può aiutare anche nella rimozione degli stessi se presenti nella cistifellea, consentendo un maggiore flusso biliare.

L’acido malico tende ad illuminare, levigare e idratare la pelle. Queste sue particolari proprietà lo rendono un ingrediente apprezzato per la formulazione di creme anti-invecchiamento. Anche perché è una sostanza che bilancia naturalmente anche il pH del derma, aiutando a rimuovere un eventuale accumulo di cellule morte.

È noto, infine, come prezioso alleato per la salute dei capelli: aiuta a combattere la forfora e i batteri, dona lucentezza, neutralizza i livelli di pH dei follicoli piliferi, rimuove i depositi di sporco e ne previene la caduta.

Foto: udra / 123RF Archivio Fotografico

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI