Rimedi naturali

Pancia gonfia in menopausa: i rimedi naturali per contrastarla

In menopausa avere un gonfiore addominale è del tutto fisiologico. Scopriamo quali sono i rimedi naturali per contrastare la pancia gonfia e i disturbi addominali.  

In menopausa avere un gonfiore addominale è del tutto fisiologico. Scopriamo quali sono i rimedi naturali per contrastare la pancia gonfia e i disturbi addominali.  

Quando si entra in menopausa è facile soffrire di alcuni disturbi come gonfiore addominale, meteorismo, aria nella pancia o fastidi intestinali. Queste problematiche, infatti, sono tipiche di questa fase della vita femminile e molto spesso si possono risolvere ricorrendo ai rimedi naturali.

Tuttavia, è importante conoscere le cause scatenanti alla base della tensione addominale e la reazione del proprio fisico, così da poter intervenire nel modo migliore per sgonfiare la pancia e avere una pancia piatta.

Pancia gonfia in menopausa: quali sono le cause? 

Le fluttuazioni ormonali determinate dal progressivo abbassamento dei livelli di estrogeni sono una delle possibili cause alla base del gonfiore addominale. Gli squilibri ormonali tipici della menopausa, infatti, incentivano l’accumulo di grasso proprio sul punto vita.

Ma non è tutto: anche ritenzione idrica e un progressivo rallentamento del metabolismo giocano un ruolo centrale sulla comparsa della pancia gonfia.

Pancia gonfia: partire dalla giusta dieta per contrastarla 

Combattere la pancia gonfia in menopausa con l'alimentazioneFoto: dolgachov-123RF

Un regime alimentare equilibrato, sano e vario è un primo passo per ridurre naturalmente il gonfiore. Avere determinate accortezze a tavola, infatti, permette di limitare possibili alterazioni della flora batterica, agendo anche su un’eventuale ridotta funzione intestinale.

Per combattere la pancia gonfia, quindi, ben vengano probiotici e fermenti lattici, ma anche tutti quei cibi che aiutano a contrastare colite e patologie a carico dell’apparato digerente.

Cosa includere nella dieta per sentirsi meglio 

Via libera a latticini, yogurt, cereali, uova, carni magre, alimenti integrali e verdure. Queste ultime, in modo particolare, sono un vero toccasana per l’organismo perché contengono fibre ed enzimi naturali che favoriscono anche l’attività del fegato e la peristalsi del colon.

Sono davvero molti i cibi che sgonfiano la pancia e che esercitano una funzione anti-fermentativa: è il caso, ad esempio, del peperoncino, delle spezie, dello zenzero e della menta. Questi ultimi, inoltre, possono essere consumati anche sotto forma di tisane e di infusi, così da idratare l’organismo mantenendo invariate le loro proprietà sgonfianti, drenanti e digestive.

I cibi da evitare 

Di contro, vanno evitati i cibi eccessivamente zuccherini e i carboidrati lavorati e raffinati. I legumi, invece, vanno consumati con moderazione perché favoriscono la fermentazione intestinale.

Attenzione anche a latte e latticini se si ha riscontrato un’intolleranza (anche lieve) al lattosio. Banditi anche i fritti, gli insaccati, i prodotti aromatizzati o ricchi di conservanti.

Alcuni rimedi naturali da associare ad un’alimentazione sana 

Per affrontare la menopausa al meglio, un primo suggerimento è quello di dedicare quotidianamente un po’ di tempo all’attività sportiva, anche moderata. Camminare a passo svelto, ad esempio, migliora la circolazione e permette di tenere in tensione i muscoli addominali.

Contro i gonfiori ben vengano anche le piante carminative, ovvero dei rimedi erboristici in grado di ridurre il meteorismo. È il caso, ad esempio, del Cumino, dell’Anice, del Finocchio o della Melissa.

Infine, tra i possibili rimedi naturali figurano anche il carbone vegetale, il tè verde e il succo di aloe vera perché puliscono l’intestino e aiutano a regolare la digestione difficile.

Foto apertura:  Olga Yastremska-123RF