Come vivere più a lungo mangiando frutta e verdura

Guida Guida

Il consumo di frutta e verdura riduce il rischio di morire in molti casi: scopri come vivere più a lungo grazie a questi cibi!

Gli esperti di nutrizione lo raccomandano ormai da tempo: ogni giorno bisognerebbe ricordarsi di mangiare almeno 5 porzioni di frutta e verdura.

Oggi però un nuovo studio pubblicato sul Journal of Epidemiology & Community Health consiglia di spingersi anche oltre.

I ricercatori dell'University College di Londra hanno stimato che mangiare ogni giorno 7 o più porzioni di frutta e verdura fresche riduce del 42% il rischio di morire per una qualsiasi causa

Gli scienziati, guidati da Oyinlola Oyebode, hanno analizzato i dati relativi alle abitudini alimentari di 65.226 inglesi raccolti tra il 2001 e il 2013. Ne è emerso che rispetto a chi mangia meno di una porzione di frutta e verdura al giorno:

  • chi ne mangia da 1 a 3 porzioni corre un rischio inferiore del 14% di morire per qualsiasi causa
  • chi ne mangia da 3 a 5 porzioni riduce il rischio di morire per qualsiasi causa del 29%
  • chi ne mangia da 5 a 7 porzioni riduce il rischio di morire per qualsiasi causa del 36%
  • chi ne mangia 7 o più porzioni riduce il rischio di morire per qualsiasi causa del 42%

In particolare, in quest'ultimo caso il rischio di morire a causa di un cancro diminuisce del 25%, mentre quello di essere vittima di una malattia al cuore viene ridotto del 31%.

Secondo i ricercatori i maggiori benefici sono associati al consumo di verdura fresca

Se, infatti, ogni singola porzione di insalata riduce il rischio di decesso del 13%, una porzione di frutta lo fa diminuire di un ben più modesto – ma comunque significativo – 4%.

Sappiamo tutti che mangiare frutta e verdura è un'abitudine salutare”, ha commentato Oyebode, “ma l'entità dell'effetto è sbalorditiva”.

Il messaggio evidente è che tanta più frutta e verdura si mangia, tanto minore è la probabilità di morire a qualsiasi età”.

Oyebode ha sottolineato che nonostante l'effetto della verdura sia più incisivo, anche la frutta gioca un ruolo non indifferente. “Se vi piace fare uno spuntino con carote o altri vegetali è un'ottima scelta”, ha osservato la ricercatrice, “ma se avete voglia di qualcosa di più dolce, anche una banana o qualsiasi altro frutto vi farà bene”.

L'esperta ha ammesso che potrebbe sembrare difficile riuscire a mangiare almeno 7 porzioni di frutta e verdura al giorno, ma ha anche sottolineato che in realtà ciò che conta davvero è aumentarne il consumo.

Qualunque sia il vostro punto di partenza, vale sempre la pena mangiare più frutta e verdura. Nel nostro studio anche chi ne mangiava da 1 a 3 porzioni correva un rischio significativamente inferiore rispetto a chi ne mangiava meno di una”.

Foto: © seralex - Fotolia.com
Fonte: EurekAlert!

Attenzione alla frutta sciroppata

 La frutta sciroppata non sembra avere gli stessi effetti benefici di quella fresca, anzi, aumenterebbe i rischi per la salute. Secondo gli esperti il problema potrebbe essere il suo elevato contenuto di zuccheri, che potrebbe avere un effetto negativo di gran lunga superiore rispetto ai benefici della frutta.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI