Squat: gli errori da non fare durante l'esercizio

Guida Guida

Lo squat è uno degli esercizi più conosciuti ed efficaci per allenare gambe e glutei: fai attenzione all’esecuzione, però! Scopri gli errori da evitare.  

Di versioni di squat ce ne sono davvero tante: la versione isometrica con tenuta della posizione al massimo piegamento delle gambe, la versione crossfit che prevede di arrivare con i glutei più possibile vicini ai piedi, la versione con il salto, gli squat a una gamba… E ancora gli squat con bilancieri e con kettlebell, gli squat su box, gli squat camminati… 

E tu, quante versioni hai provato?

Ogni volta che facciamo uno squat, l’istruttore o le indicazioni scritte ci dicono di fare attenzione alla posizione, fondamentale per non farsi male e per un’esecuzione al massimo delle potenzialità.

Vediamo allora insieme i più comuni errori dello squat, assolutamente da evitare!

  • Le ginocchia

Le ginocchia non devono oltrepassare la linea dei piedi: in caso contrario, le giunture sarebbero a rischio di infortunio. Se ti accorgi dell’errore, cerca di lavorare sulla flessibilità delle caviglie e di spingere i glutei bene all’indietro.

  • I glutei

Un altro errore comune è quello di non scendere bene con i glutei: per far lavorare bene i muscoli, devi cercare di “sederti” più in basso che riesci, ma almeno facendo in modo che le cosce siano a 90 gradi, parallele al suolo. Più scendi con i glutei verso il basso, più i muscoli lavorano.

 

 

Un post condiviso da Off The Rails (@offtherails.studio) in data:

 

  • La schiena

Fai attenzione a non arcuare la schiena: è un errore comune e puoi farti male, poiché poni molto stress sui dischi intervertebrali, che agiscono come cuscinetti per assorbire i traumi e sono molto soggetti a infortunio. Tieni invece la schiena piatta o solo leggermente arcuata: porta i gomiti all’indietro e il petto in fuori, con le scapole addotte.

  • La respirazione

Controlla la respirazione: lo squat è uno di quegli esercizi in cui dovete tenere il respiro fino a raggiungere il massimo del movimento. Questo perché aiuta a tenere la pressione addominale, rendendoti più forte e stabile quando devi spingere le gambe verso l’alto e aiutandoti a prevenire dolori alla parte bassa della schiena.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI