Stili e tipi di danze, la lista: 10 stili per 10 balli

Classifica Classifica

Dalla street dance al liscio, dai balli caraibici ai latino americani, ogni ballo ha il suo stile. Scopriamoli insieme!

La danza è movimento, armonia, ritmo, evasione...ogni danza si esprime in modo diverso. E il ballo è una vera e propria terapia...leggete come curarsi con i benefici del ballo!

Inoltre, ogni danza ha il suo stile e ciascuna di noi può essere più o meno attratta da uno stile piuttosto che da un altro: il ballo liscio se vi piace ballare con un partner e amate l’armonia dei movimenti, funky o hip hop se vi piacciono i ritmi caldi e sensuali, e così via….

Ogni ballo ha il suo stile: qual è il vostro?

La street dance se avete l'animo ribelle, le danze caraibiche se siete solari, il liscio se amate la tradizione...scoprite insieme a noi gli stili e le danze e scegliete il vostro!

10. Hip hop (street dance)

Racchiude molte forme di ballo e ha origini molto diverse (danze africane, arti marziali, Capoeira): l’hip hop è da sempre un’espressione di un ballo da strada, che si presta a libere interpretazioni come tutto questo genere. Le gambe vengono molleggiate verso il basso, con il corpo che si muove in perfetta accordanza con la musica in maniera sinuosa, leggera e ondeggiante.

9. Funky (street dance)

Come tutte le street dance il funky nasce in associazione a un preciso stile di vita, quello delle minoranze etniche americane, degli artisti di strada. Un soul nero accompagnato percussioni e bassi che è puro divertimento, energia creativa ed espressività tramite i movimenti del corpo.

8. Breakdance (street dance)

 

Un post condiviso da Emerson Guinel (@emerson.guinel) in data:

Danza acrobatica della cultura hip-hop, dagli anni Ottanta la breakdance si è diffusa in tutto il mondo e  oggi la sua pratica è associata a un vero e proprio stile di vita. I ballerini danzano al ritmo della musica hip hop, a metà strada tra una street dance e un ballo accademico.

7. Samba (danza latino americana)

 

Un post condiviso da LatinDancer💃🏼 (@latin.dancerss) in data:

Festosa e colorata, la Samba ha origini brasiliane e il suo ritmo travolgente trasmette allegria in ogni occasione. La musica è ricca, esplosiva e solare: in Italia è famosa grazie alle sue interprestazioni da parte di famosi artisti della scena musicale e per l’onnipresente “trenino” che si improvvisa in ogni festa!

6. Cha cha cha (danza latino americana)

Nato a Cuba negli anni Cinquanta con il nome Mambo-Rumba, è da sempre stato appannaggio del grande pubblico perché la sua esecuzione non richiede grandi capacità atletiche. Il Cha Cha Cha si basa sui movimenti ondeggianti dei fianchi cui si abbina il triplo passo con i piedi (sinistro, destro e cha cha cha).

5. Salsa (danza caraibica)

 

Un post condiviso da mambolandmilano (@mambolandmilano) in data:

Un ballo dell’America Latina (Cuba in particolare), nato alla fine degli anni Cinquanta da influenze rock e Cha Cha Cha. La salsa, come fa intuire il nome, è una mescolanza di diversi generi: per questo, a seconda delle canzoni il ballo può essere triste o allegro, sensuale o spirituale e può essere eseguito a coppie, in rueda, in gruppo o singolarmente. In Italia si balla spesso in coppia con figure anche complesse e movimenti intensi di spalla, braccia, fianchi, torace.

4. Merengue (danza caraibica) 

Anche questa danza è nata poco lontano da Cuba, in Repubblica Dominicana, ed è una delle più antiche forme di danze caraibiche. Il Merengue, che nel corso del tempo ha mantenuto intatta la propria identità, esprime sensualità e passione: da noi viene insegnato con i ballerini allacciati tra di loro, anche se la tradizione vuole che i ballerini si trovino uno di fronte all’altro, senza toccarsi.

3. Bachata (danza caraibica)

 

Un post condiviso da Shakira (@shakira) in data:

Ballo a ritmo lento, la bachata è semplice e sensuale e si balla a un ritmo dolce e melodico. La Bachata nasce come ballo delle classi sociali più povere e per questo è stata spesso definita una musica “amara”, per la tristezza dei temi trattati nelle sue canzoni. Oggi la bachata è ricca di figure e coreografie ed è sempre presente dove si ballano ritmi caraibici. Guardate nel video come si esercita la bella Shakira...

2. Valzer (ballo liscio classico) 

 

Un post condiviso da Matteo Del Gaone (@matteo_delga) in data:

È il ballo classico, che più classico non si può: quello delle principesse per intenderci. Si sviluppa negli ambienti colti dell’Austria imperiale nella prima metà dell’Ottocento dove diventa una moda, sempre più diffusa nel tempo. Leggero e aggraziato, il valzer è adatto per i ballerini di coppia ed è un’ottima base di partenza per chiunque voglia apprendere le basi del ballo.

1. Danza del ventre (danze orientali)

È una danza classica orientale, sviluppata nelle corti principesche del Medioriente e tradizionalmente praticata dalla donne, poiché esprime sensualità e femminilità. La danza del ventre si caratterizza per movimenti sinuosi e morbidi, a ritmi lenti e veloci, con stili diversi che cambiano a seconda del Paese di origine - come per esempio la danza del veli. Oggi è diffusa anche in Occidente: sempre più spesso viene insegnata nelle scuole di danza e si possono ammirare spettacoli pubblici di danza del ventre tradizionale.


Foto di apertura Ministerio de Cultura de la Nación Argentina

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI