Come fare gli esercizi per un corpo snello (2a parte)

Guida Guida

Gli esercizi delle ballerine per un corpo da urlo  

Gli esercizi alla sbarra, tipici delle ballerine, sono un mix difficile da raggiungere tra equilibrio e sforzo muscolare.

Gli esercizi con cui si allenano le ballerine sono composti da molti micro-movimenti, dove i muscoli vengono mossi solo leggermente: così si forza il muscolo a rimanere in posizione, a tenere la contrazione.

La contrazione prolungata del muscolo negli esercizi del ballo rinforza velocemente e dà subito muscoli tonici e ben modellati.

Nel primo post dedicato a questo allenamento ispirato a quello delle ballerine, abbiamo parlato degli esercizi per le gambe, ora parliamo di addominali, gambe e glutei con gli esercizi da fare a terra. Proseguiremo nell'ultimo post con altri esercizi per le gambe e la postura: in questo modo avrete un allenamento completo per tutto il corpo!

  • Potete fare questi esercizi anche a casa vostra: non avrete bisogno della sbarra tipica delle sale da ballo, basterà una sedia resistente.
  • Fate gli esercizi 5 volte a settimana: forse non avrete il fisico di una ballerina ma sicuramente dimagrirete e vi tonificherete in un solo mese.

 

  • Cento: riscaldatevi con due minuti di piegamenti sulle ginocchia. Poi sdraiatevi sulla schiena, sollevate le spalle e la testa, e tenete le gambe piegate con i piedi in appoggio. Portante il mento verso il petto e, tenendo la parte alta del corpo sollevata, alzate le gambe verso il soffitto, formando una V rovesciata. Le braccia devono rimanere lungo il corpo: sollevatele leggermente dal pavimento e molleggiate verso l'alto e verso il basso, 4 volte; poi fermate le braccia e muovetevi su e giù con il busto per due volte.
  • Ripetete 10 volte.
  • Flessioni: a terra, in appoggio su ginocchia e mani, e le braccia leggermente più ampie delle spalle, sollevate i piedi dietro il sedere e spingete con il bacino all'indietro. Piegate i gomiti e abbassatevi con il petto verso il pavimento, poi tornate su e ripetete in tutto 15 volte. Alla fine, abbassatevi senza arrivare fino in fondo e tenete la posizione: fate dei piccoli movimenti su e giù, prima di tornare su con le braccia distese.
  • Sollevamento sui tricipiti: sedetevi con le ginocchia piegate, i piedi in appoggio alla larghezza delle anche, le mani dietro di voi ai lati del bacino con le dita che guardano avanti. Sollevate le anche e spostatele indietro: piegatevi sui gomiti 20 volte, tenendo i piedi ben in appoggio a terra. Ripetete l'esercizio tenendovi in equilibrio sui talloni. Infine, tenendovi in appoggio sui talloni, andate in avanti con i piedi e fate altri 20 piegamenti.
  • Sedetevi sui glutei con le ginocchia piegate, i piedi alla distanza delle anche ben appoggiati a terra. Sollevate il busto con le braccia laterali rispetto alle cosce, poi curvatevi lentamente all'indietro, appoggiando la parte bassa della schiena sul tappetino e curvando l'osso sacro.
    Per 30 secondi eseguite ciascuno dei movimenti che vi indichiamo: estendete le braccia lungo le anche, ruotate i pugni verso il pavimento due volte, poi sollevateli a braccia distese. Tenendo le braccia in questa posizione sollevate la parte alta del busto e abbassatela, con movimenti rapidi e minimi.
    Abbassate di nuovo i pugni verso le cosce e allargate la braccia. Ancora, abbassate e sollevate la parte alta del corpo con movimenti minimi ma ritmici. Estendete le braccia verso l'alto e ruotate i pugni mentre vi sollevate e abbassate con la parte alta del busto.

FOTO PhotoXpress©Joe Klune

Il segreto di questi esercizi sta nel mantenere la contrazione, cercate di farlo via via più a lungo possibile per rinforzare e tonificare.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI