Guida allo svezzamento: la pappa a 4-5 mesi

Video Video
Guida allo svezzamento: la pappa a 4-5 mesi. Ecco la guida su come preparare la pappa per il tuo bambino di 4-5 mesi: ingredienti, consistenza e consigli sullo svezzamento.

A domanda... risposta

Quando ha inizio lo svezzamento?
La prima fase parte generalmente intorno al 4° mese; secondo i singoli casi, il pediatrà potrà indicare anche il 5° o il 6° mese come l'età in cui iniziare lo svezzamento.

Da quali elementi è costituita la prima pappa del bambino?
L'elemento base fondamentale è il brodo vegetale, a cui si aggiungono, inizialmente e sempre gradualmente, i cereali, come la crema di riso, oltre al parmigiano e all'olio extravergine d'oliva.

Come viene preparato il brodo vegetale?
Conterrà le verdure che verranno introdotte mano a mano, di settimana in settimana. Essendo il brodo il veicolo della maggior parte degli alimenti, anche a distanza, è bene imparare a cucinarlo bene. Nei primi 15 giorni almeno, dovrà essere preparato con acqua oligominerale a basso contenuto di sali minerali e con un residuo fisso inferiore a 500 mg e, importante, povera di sodio.

Quali sono le prime verdure da introdurre nel brodo?
Le prime verdure dovranno essere quelle a basso rischio allergizzante; in genere si parte con carote, zucchine, zucca. Questo brodo viene condito con un cucchiaino di Parmigiano Reggiano e un cucchiaino di olio extravergine d'oliva.

Quali ingredienti vengono poi introdotti?
Al brodo si aggiungogno in seguito i cereali, rigorosamente senza glutine fino al compimento del 6° o 7° mese d'età. Il primo cereale introdotto è, in genere, la crema di riso, che va data per una settimana; la seconda settimana si può proporre un secondo cereale, il mais o la tapioca.

È importante condire con l'olio extravergine d'oliva?
Sì, perché la sua composizione di grassi è la più idonea all'organismo umano. Tuttavia all'inizio è importante mantenere la dose di 1 cucchiaino nella pappa.

E deve essere proprio Parmigiano Reggiano?
Sì, perché è il formaggio più digeribile in assoluto. All'inizio il cucchiaino sarà scarso, poi sarà pieno, ma non va superata questa dose, anch'essa introdotta gradualmente.

Che consistenza deve avere la prima pappa?
Deve essere assolutamente liquida. In fondo, questa pappa contiene già parecchie novità, in termini di gusto, odore, colore. La consistenza liquida è quella del latte a cui è già abituato il bambino.

Si può introdurre anche la frutta?
Oltre alla pappa, al termine o in un altro momento, si può proporre la frutta, inizialmente solo mela e pera, a basso potere allergizzante. Andrà grattugiata o frullata, senza aggiungere altri alimenti - non va assolutamente aggiunto lo zucchero; l'unico elemento che, volendo, si può inserire è qualche goccia di limone. Inizialmente va data solo la punta del cucchiaino.

Anche le verdure vanno frullate?
Sì, frutta e verdura vanno frullate o grattugiate. Dopo averle frullate, è importante lasciarle sempre riposare, perché durante la frullatura viene inglobata dell'aria che deve essere eliminata con il riposo. L'aria, infatti, può dare piccole coliche o problemi intestinali.

I dolci sono da escludere completamente?
Bisogna stare molto attenti ai dolci. L'unico elemento che si può introdurre sono i biscottini solubili per lo svezzamento, da sciogliere nel latte se il bambino beve quello in polvere.

PER SAPERNE DI PIÙ
  • Lo svezzamento è un momento importante e delicato per il bambino.
    Con esso, infatti, si introduce un elemento educativo, poiché si insegna al bambino a nutrirsi in modo diverso dalla suzione, l'istinto primario che lo accompagna da quando era ancora nelle placenta.
    Per questo motivo è importante che prenda dimestichezza con il cucchiaino e che viva questo momento come un gioco, in modo da esserne attratto ogni volta: meglio quindi che la posata sia di un colore vivace, che lo incuriosisca.
  • Il brodo avrà, al tuo palato, un sapore insipido, ma è assolutamente vietato introdurre sale o dado. Il sale - e le sostanze saporite - sono infatti dannose per l'organismo del bambino.
    E non preoccuparti per il sapore: avendo bevuto latte fino ad oggi, il tuo bambino prediligerà le pappe piuttosto dolciastre, che si avvicinano al gusto a cui è abituato.
CREDITS

Autore
Angelo Camba

Regia
Angelo Camba

Producer
Angelo Camba

Operatori
Angelo Camba
Claudio Lucca
Burak Ortahamamcilar
Paolo Pisacane

Montaggio
Angelo Camba

Esperto
Cristina Valli, nutrizionista

Si ringrazia
Scuola Materna Le Coccinelle
via Risorgimento, 16
20030 Senago (MI)

In redazione
Giulia Vacchina

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI