Dieci letture per capire gli uomini

Classifica Classifica

Quali sono le dieci letture fondamentali per capirli? Sì, loro, i maschi. Ecco i dieci libri che potranno aiutarvi a fare luce... sul pianeta Marte.

Uomini, come capirli? Se almeno una volta nella vita avete pronunciato la fatidica frase "io proprio gli uomini non li capirò mai"! questo elenco fa al caso vostro. Tra il serio e il faceto ecco a voi le dieci letture fondamentali per capire l'altro sesso. O almeno provarci.

 

10. Cinquanta sfumature di grigio - E.L.James

Christian non ha alcun tipo di relazione affettiva con le donne: il contatto è limitato alla relazione sessuale, in cui lui impartisce ordini e la donna deve compiacerlo o verrà punita. I comandi dunque riguardano anche gli atteggiamenti da avere durante i momenti di intimità: Christian si rivela un uomo con gusti sessuali molto particolari.

9. Storia della mia vita -  Giacomo Casanova

"Qual piacere ricordare i piaceri! Ma qual pena richiamarli a mente. Mi diverto perché non invento nulla. Ciò che affligge è l'obbligo che ho, a questo punto, di mascherare i nomi, dal momento che non posso divulgare gli affari degli altri". Questo avventuriero veneziano vissuto nel Settecento ci ha lasciato un ritratto dei costumi licenziosi dell'epoca e della sua ars amatoria. Tanto da lasciare in eredità ai posteri il suo nome come sinonimo di sciupafemmine.

 8. La separazione del maschio - Francesco Piccolo

Il maschio di Piccolo è un poligamo recidivo e impenitente, ma anche un padre capace di tenerezza ed un marito allegro e appassionato.
Il suo microcosmo in apparenza è semplice: basta scomporre le giornate in segmenti, per cercare di vivere molteplici vite; frammenti di tempo, storie vissute su binari paralleli, frazioni di felicità. "Per non parlare del sesso, che è un pensiero costante. Più ancora della seduzione e della conquista, più dell'amore che in forme diverse è parte fondamentale di ciascuna relazione".

7. Il secondo sesso - Simone De Beauvoir

Con la veemenza che la contraddistingue, Simone De Beauvoir (scrittrice e filosofa) passa in rassegna i ruoli attribuiti dal pensiero maschile alla donna - lesbica, sposa, madre, prostituta - e i relativi aggettivi - narcisista, mistica, innamorata - per arrivare nella parte conclusiva,  alla femme indépendante (la donna indipendente). Un'analisi del pensiero maschile attraverso la figura della donna nella storia.

6. Falli soffrire 2.0 - Sherry Argov

Secondo Sherry Argov è inutile essere disponibili, carine, presenti se poi lui cosa fa? Ci molla. E per una che al massimo sa cucinare surgelati, è sfuggente e si concede una volta sì e tre no: una "stronza" insomma. E se invece fosse una che la sa molto più lunga di noi? Secondo la Argov la verità è una sola e sacrosanta: agli uomini le "stronze" piacciono, eccome. Loro amano chi li fa stare sulle spine, chi dà loro la sensazione di non aver vinto completamente la battaglia, chi garantisce "stimolo intellettuale". Insomma agli uomini un po' piace "soffrire". Quindi, tanto vale imparare le regole del gioco.

5. Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere - John Gray

 

Secondo John Gray uomini e donne hanno due diversi modi di pensare, di parlare, di amare. I comportamenti di uomini e donne assumono spesso significati diametralmente opposti. Tanto l'uomo ha bisogno di solitudine, quanto la donna sente di dover condividere i propri sentimenti con gli altri. Il dialogo non è però impossibile, anzi: dal momento che si imparano a riconoscere e apprezzare le differenze tra i due sessi, tutto diventa più facile, le incomprensioni svaniscono e i rapporti si rafforzano.

4. La verità è che non gli piaci abbastanza - Greg Behrendt; Liz Tuccillo


 

La verità è che non gli piaci abbastanza (He's Just Not That into You) è un manuale per smascherare le scuse che gli uomini raccontano e le donne si bevono. Due sceneggiatori della serie televisiva Sex and the City ci insegnano come riconoscere le giustificazioni vere da quelle false: consigli, rivelazioni ("Gli uomini sanno come funziona un telefono"), divieti ("Non stare altri dieci minuti con lui se noti uno dei seguenti comportamenti..."), esercizi pratici, per smettere di farsi illusioni.

3. Sono tutti uguali – Steve Harvey; Denene Millner

Un simpatico e dissacrante ritratto dell’uomo, con le sue incertezze, le sue convinzioni e le sue voglie. In “Sono tutti uguali. Tutto quello che vi serve sapere sugli uomini”, le donne appaiono come molto più complesse, e avrebbero bisogno di quattro fidanzati per essere appagate. Gli uomini sono semplici: basta dargli un po' di appoggio, garantirgli la fedeltà e assicurargli una vita sessuale decente per avere il vostro compagno perfetto perché, da qui non si scappa: gli uomini sono tutti uguali!

2. Donne che amano troppo - Robin Norwood

Quando amare diviene "amare troppo", e quando questo accade? Perché le donne a volte pur riconoscendo il loro partner come inadeguato o non disponibile non riescono a liberarsene? Mentre sperano o desiderano che lui cambi, di fatto si coinvolgono sempre più profondamente in un meccanismo di assuefazione.

1. Tropico del Cancro - Henry Miller

Miller scrive la sua autobiografia con il ritmo narrativo di un romanzo. L'opera racconta, con linguaggio crudo e realistico, la vita e le imprese dell'autore e dei suoi amici, aspiranti artisti, nei quartieri poveri della Parigi degli anni 30. Alberghi modesti, stanze infestate dalle cimici, risse e sbronze ma soprattutto un simbolico viaggio lontano da tutte le convenzioni, alla scoperta della propria identità. Molte le scene in cui il sesso è descritto dall'autore con realismo. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI